Fiat salirà al 52% di Chrysler entro 10 giorni

Fiat eserciterà l'opzione call per l'acquisto della partecipazione del Dipartimento del Tesoro, arrivando al controllo di Chrysler.

Mirafiori: lo stabilimento Fiat

Altre foto »

A pochi giorni dal rifinanziamento del debito con i governi di Usa e Canada e dal raggiungimento del 46% di Chrysler, Fiat comunica che eserciterà anche l'opzione di acquisto sulla rimanente partecipazione del Dipartimento del Tesoro statunitense (pari al 6%).

Il prezzo sarà basato sull'equity value di Chrysler determinato entro dieci giorni lavorativi dalla comunicazione di esercizio dell'opzione; in caso di mancato accordo, il prezzo corrisponderà alla media delle due valutazioni più prossime tra le valutazioni formulate da banche di investimento nominate dalle parti.

Come avevamo anticipato in settimana, il Lingotto arriverà al controllo della Casa americana molto prima del previsto, raggiungendo a breve il 52%. A questo si potrà aggiungere un ulteriore 1,6% corrispondente all'altra partecipazione detenuta dal governo canadese e, inoltre, al verificarsi del terzo Performance Event previsto dall'accordo del 2009, Fiat avrà diritto all'ultima tranche del 5%. Entro il 2011 quindi il gruppo italiano possiederà almeno il 57% del capitale di Chrysler.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 28 maggio 2011

Altro su FIAT

Fiat 124 Spider: la prova su strada
Prove su strada

Fiat 124 Spider: la prova su strada

Al volante della due posti italiana costruita in Giappone...Una prova "a cielo aperto" ci ha fatto capire di che "pasta" è fatta!

Fiat 500 Mirror: prezzi da 13.500 euro
Ultimi arrivi

Fiat 500 Mirror: prezzi da 13.500 euro

Nuova serie speciale dedicata ai "Millennials": Fiat 500 Mirror offre le più recenti integrazioni per smartphone.

Cina, Fca interrompe la produzione dei modelli Viaggio e Ottimo
Mercato

Cina, Fca interrompe la produzione dei modelli Viaggio e Ottimo

Stop alla produzione di Fiat Viaggio e Ottimo, modelli di segmento C su pianale Giulietta nati dalla joint venture Fca–Gac: si punta tutto su Jeep?