Carburanti: finalmente un (piccolo) ribasso!

Calo dei prezzi alla pompa tra 1 e 2 centesimi a seguito della diminuzione dei costi sul mercato del Mediterraneo

Stamattina sono arrivati i ribassi sulla rete nazionale carburanti. La diminuzione del costo dei prodotti raffinati sul mercato del Mediterraneo, riscontrata alla chiusura di venerdì, ha convinto le compagnie a ridurre i prezzi consigliati alla pompa. A muoversi per prima è stata la Esso, che sabato ha tagliato di 1 centesimo; subito dopo il ritocco di Eni.

Staffetta Quotidiana nella consueta rilevazione ha constatato che oggi i prezzi consigliati da Eni sono calati di 2 centesimi al litro sulla benzina e di 1,5 sul gasolio.

La media nazionale del prezzo praticato per la benzina in modalità Servito oscilla tra l'1,404 euro al litro riscontrato nelle stazioni di servizio Eni e l'1,425 di quelle Tamoil. Per le compagnie no-logo si arriva a un costo di 1,345.

Per quanto riguarda il diesel, si passa dall'1,280 euro/litro degli impianti Esso a 1,302 euro/litro di quelli Tamoil, mentre per le pompe "bianche" il prezzo si attesta a 1,213 euro. Il prezzo medio del Gpl si posiziona tra 0,685 euro/litro nei punti vendita Eni e 0,696 euro/litro in quelli Q8 (0,658 per i distributori no-logo).

Se vuoi aggiornamenti su CARBURANTI: FINALMENTE UN (PICCOLO) RIBASSO! inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Eleonora D'Uffizi | 22 novembre 2010

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.