Auto, Germania: via al passaggio di… targhe

Entreranno in vigore dalla fine di quest’anno. Provvedimento nato per agevolare il mantenimento di un’auto elettrica e di una… tradizionale

Auto, Germania: via al passaggio di... targhe

di Francesco Giorgi

07 giugno 2010

Entreranno in vigore dalla fine di quest’anno. Provvedimento nato per agevolare il mantenimento di un’auto elettrica e di una… tradizionale

Addio targhe legate al veicolo, come avviene in molti Paesi, Italia compresa. Dalla fine del 2010, le auto immatricolate in Germania non saranno più abbinate a una vettura, ma saranno “intercambiabili”. Un concetto che significa che saranno di proprietà di ogni automobilista. Un po’ come avviene negli USA, ma con una piccola differenza: una delle due auto che potrà utilizzare la stessa targa dovrà essere a basse emissioni.

Lo ha riferito questa mattina Peter Ramsauer, ministro dei Trasporti tedesco: è una manovra (già avanzata, come proposta, lo scorso inverno) per rendere più semplice la gestione di chi possiede più di un veicolo.

In particolare, secondo Ramsauer, il principio delle targhe intercambiabili è stato varato per creare un nuovo contributo alle recenti decisioni governative in merito alla progressiva elettrificazione del parco auto circolante, che indica il 2020 come l’anno nel quale sulle strade tedesche dovrà esserci almeno un milione di veicoli elettrici.[!BANNER]

Con una targa da apporre a ciascun veicolo al momento nel quale questo viene usato, secondo i rappresentanti di Berlino sarà più agevole il mantenimento di un’auto elettrica, da utilizzare nelle brevi distanze, accanto a un’auto “tradizionale” (benzina o Diesel) per gli spostamenti più lunghi.