Nuove targhe a New York. Serviva proprio?

La "Empire Gold" è simile alla storica targa gialla. Prende il posto di quella bianca. Ma cambiarla costa 25 dollari. Troppi

New York: cambiano le targhe di immatricolazione, ma i cittadini storcono il naso. A partire dai prossimi giorni inizierà la graduale sostituzione delle targhe in blu su fondo bianco, in vigore dal 1986, con contrassegni che presentano la stessa combinazione alfanumerica (3 lettere e 4 numeri) e impostazione grafica delle precedenti, ma sono su fondo oro.

L'immagine delle nuove targhe, dunque, è più vicina a quella storica su fondo giallo, che aveva accompagnato i veicoli dall'inizio degli anni '70 alla metà degli anni '80.

La decisione del Governo di Albany di sostituire le attuali "Empire Plate" con le "Empire Gold" (così sono già state chiamate) è stata presa, ufficialmente, per garantire una maggiore leggibilità soprattutto di notte e in presenza di condizioni meteo difficili.

Tuttavia, è già stato fatto notare da molti cittadini come, in realtà, questa operazione nasconda solo la necessità del Governo dello stato di New York di rimpinguare le casse con lo strumento più facile e immediato: colpire gli automobilisti.

Il piano, infatti, prevede che al momento del rinnovo della licenza annuale della propria targa (un'operazione che costa 25 dollari), gli automobilisti possano continuare a tenere quella vecchia, che sarà sostituita gradualmente dalle nuove "Empire Gold".

Un risultato in più rispetto al progetto deciso l'anno scorso e abbandonato a Dicembre, che prevedeva la sostituzione "in un colpo solo" di tutte le targhe (e avrebbe garantito un introito immediato di 130 milioni di dollari).

Ma agli automobilisti dello Stato della Grande Mela, l'idea di sborsare dei soldi solo per cambiare... il colore della targa non piace. Tanto che, in poco tempo, sono nate delle iniziative di protesta, come No New Plates, che ha già raccolto più di 100.000 adesioni.

Se vuoi aggiornamenti su NUOVE TARGHE A NEW YORK. SERVIVA PROPRIO? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 19 marzo 2010

Vedi anche

Apple car, confermato il via libera al progetto

Apple car, confermato il via libera al progetto

Il Colosso di Cupertino avrebbe inviato un documento all’ NHTSA dove si evince la sua intenzione di realizzare un’auto a guida autonoma.

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.