Ecopass pure per i diesel Euro 4 senza Fap

Milano: da domani entrare in centro costerà 5 euro anche per i diesel Euro 4 senza Fap. Tolleranza del Comune in caso di contravvenzione sbagliata

Da domani, tutti i veicoli diesel sprovvisti di filtro antiparticolato dovranno pagare il "biglietto d'ingresso" a Milano: è confermato, infatti, il "no" definitivo alla deroga restata in vigore negli ultimi due anni.

Il discusso provvedimento prevede che l'ingresso nell'area urbana del capoluogo lombardo, per le vetture a gasolio classificate come "inquinanti", sia subordinato all'acquisto del ticket da 5 euro.

Si calcola che siano circa 10.000 gli autoveicoli che rientrano in questa categoria e che ogni giorno entrano nel centro di Milano. Per loro, il ticket sarà acquistabile nelle rivendite dell'Atm, nelle edicole oppure on line con pagamento addebitato nella carta di credito.

Per i residenti è previsto un abbonamento da 73 euro valido fino al prossimo 31 dicembre (l'importo 2010 è rapportato ai primi cinque mesi dell'anno nei quali il provvedimento non era in vigore).

Nei giorni scorsi, il vicesindaco e assessore alla Mobilità Riccardo De Corato aveva comunicato che, per gli automobilisti "in regola" (ovvero chi avesse già provveduto a montare il Fap e la modifica non sia stata ancora registrata dai computer comunali), è prevista una procedura semplificata nel caso di errata contravvenzione.

Potrà succedere, infatti, che ci si veda recapitare a casa la multa per essere entrati nel centro città pur avendo il veicolo in regola. Questo, era stato evidenziato, a causa del fatto che l'elenco dei veicoli era stato aggiornato nel 2008 e, da allora, molte cose possono essere cambiate. Chi ha cambiato auto ed è passato a una vettura Euro 5, chi ha montato il filtro antiparticolato, o ha acquistato un veicolo alimentato a Gpl.

In questo caso, occorre comunicare la variazione all'Ufficio Ecopass, non prima di avere verificato sul sito del Comune l'appartenenza della propria auto al sistema Ecopass.

Una volta inserito il numero di targa, se salta fuori una incongruenza fra la categoria Euro della propria vettura e i dati registrati dai computer comunali, occorre comunicare al più presto all'indirizzo MTA.Ecopass@comune.milano.it (oppure via fax al numero 02-88457056) i dati della vettura, uniti a una fotocopia del libretto di circolazione dove sia visibile l'alimentazione del veicolo e la classe Euro di appartenenza. 

Se vuoi aggiornamenti su ECOPASS PURE PER I DIESEL EURO 4 SENZA FAP inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 31 maggio 2010

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.