Fiat Ulysse, Scudo e Suzuki Alto al richiamo

Sono state trovate anomalie al tubo del gasolio e all'impianto elettrico. A breve le lettere di richiamo ai proprietari

Richiami in vista per Fiat e Suzuki. In particolare, si tratta del multivan Scudo, della monovolume Ulysse e della citycar Alto, vendute in Europa.

Lo riporta, in questi giorni, il bollettino periodico della Rapex, l'ente della Comuntà europea a cui è affidata la supervisione sugli standard di sicurezza dei prodotti non alimentari venduti sui nostri mercati.

Nel mirino c'è un problema al condotto del gasolio per lo Scudo 2.0 JTD: questo elemento, a contatto con il materiale isolante, può essere a rischio di incrinatura. Se questo inconveniente si verifica, c'è il rischio della fuoriuscita del carburante.

L'Ulysse, invece, è a rischio per quel che riguarda l'impianto elettrico, che può provocare l'indesiderata accensione dei fari.

Suzuki Alto: anche per la "piccola" giapponese sono stati riscontrati dei malfunzionamenti all'impianto elettrico. Gli esemplari prodotti nel 2009, infatti, hanno manifestato dei difetti ai relé di contatto alle luci di stop: un'anomalia che, in caso di frenata, può provocare dei tamponamenti da parte dei veicoli che seguono.

Secondo la Rapex, sia la Fiat che la Suzuki sono state avvisate. Nei prossimi giorni, quindi, i proprietari delle vetture trovate difettose riceveranno gli avvisi di richiamo per effettuare i controlli nei centri di assistenza autorizzati.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT ULYSSE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 17 maggio 2010