Fiat: venti di cassa integrazione su Mirafiori

I sindacati mettono in luce il paradosso tra le recenti dichiarazioni di Marchionne ed il nuovo ricorso alla cassa integrazione

Mirafiori: lo stabilimento Fiat

Altre foto »

L'atmosfera di positività successiva al piano di rilancio presentato da Sergio Marchionne qualche giorno fa è stata presto offuscata dall'annuncio di un calo delle vendite e di nuovo programma di cassa integrazione per il Gruppo italiano.

Dal 24 al 26 Maggio si fermeranno le linee di stampaggio carrozzeria di Punto, Idea e Musa a Mirafiori, mentre dal 27 Maggio al 6 Giugno si prevede lo stop di tutto il comparto produttivo della fabbrica Torinese, con conseguente disagio per circa 5000 lavoratori.

In riorganizzazione anche gli orari di lavoro ed i turni di Pomigliano d'Arco in vista dell'inizio della produzione della Panda. Segnali positivi vengono invece dal settore dei  veicoli commerciali, con una netta crescita del mercato a livello europeo, che pone Iveco in posizione trainante rispetto alle altre aziende del gruppo.

I sindacati fanno luce sul paradosso venutosi a creare tra le recenti dichiarazioni di Marchionne e le contrastanti azioni restrittive intraprese dalla dirigenza, dichiarando preoccupati: "Aspettiamo le 300.000 vetture a Mirafiori, ma intanto aumenta la cassa integrazione - commenta Federico Bellono, segretario generale della Fiom di Torino - c'è una prospettiva lunga di sviluppo, ma nell'immediato si intensifica la cassa integrazione".  Più propositivi i toni del responsabile Auto della Fismic Vincenzo Aragona che dichiara:  "Dopo il piano presentato da Marchionne  speriamo che queste siano le ultime battute della cassa integrazione. Per quanto ci riguarda - conclude - siamo disponibili a una trattativa sulla flessibilità".

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Yves D'Alessandro | 28 aprile 2010

Altro su FIAT

Fiat 124 Spider: la prova su strada
Prove su strada

Fiat 124 Spider: la prova su strada

Al volante della due posti italiana costruita in Giappone...Una prova "a cielo aperto" ci ha fatto capire di che "pasta" è fatta!

Fiat 500 Mirror: prezzi da 13.500 euro
Ultimi arrivi

Fiat 500 Mirror: prezzi da 13.500 euro

Nuova serie speciale dedicata ai "Millennials": Fiat 500 Mirror offre le più recenti integrazioni per smartphone.

Cina, Fca interrompe la produzione dei modelli Viaggio e Ottimo
Mercato

Cina, Fca interrompe la produzione dei modelli Viaggio e Ottimo

Stop alla produzione di Fiat Viaggio e Ottimo, modelli di segmento C su pianale Giulietta nati dalla joint venture Fca–Gac: si punta tutto su Jeep?