Autoscontro per finire su Youtube: denunciati

Insano gesto di un gruppo di ragazzi (due minorenni): giocavano all'autoscontro per filmarsi su Youtube. Tutti denunciati. Ingenti i danni

Il programma era tanto semplice quanto pericoloso: filmarsi con i videofonini mentre si "giocava" all'autoscontro, al volante di un furgone (a metano, per giunta) scaraventandolo contro le auto parcheggiate.

L'intervento dei Carabinieri ha messo la parola "fine" all'insana decisione, ideata e messa in pratica da un gruppo di ragazzi di Lucca, fra cui due minorenni, che il pomeriggio della vigilia di Pasqua si erano introdotti nel piazzale di una ditta di rettifica motori per... giocare agli autoscontri e, con un paio di click, inserire il video su Youtube.

Per tutti, inevitabile la denuncia per violazione di domicilio e danneggiamento aggravato. Secondo le dichiarazioni dei militari, il gruppo di giovani, tutti indicati come ragazzi "di buona famiglia", si sono messi al volante di un furgone, alimentato a metano, e hanno iniziato a lanciarsi contro le auto che si trovavano parcheggiate nel piazzale della ditta.

Il risultato dell'improvvisato - e pericoloso - crash test fai da te parla di alcune auto seriamente danneggiate. E questo non sarebbe niente: il rischio maggiore avrebbe potuto essere l'incolumità degli stessi ragazzi a seguito degli urti.

I veicoli a metano, infatti, sono considerati sicuri solo se l'elettrovalvola di sicurezza presente sul circuito di afflusso del gas blocca l'afflusso di metano nella camera di combustione non appena il motore si spegne, in caso di urto.

Se vuoi aggiornamenti su AUTOSCONTRO PER FINIRE SU YOUTUBE: DENUNCIATI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 14 aprile 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".