Fiat: 1 miliardo per rilanciare Mirafiori

Accordo raggiunto per produrre il SUV Maserati nello stabilimento torinese.

Fiat: 1 miliardo per rilanciare Mirafiori

di Valerio Verdone

05 settembre 2013

Accordo raggiunto per produrre il SUV Maserati nello stabilimento torinese.

Dopo tanto parlare di fuga all’estero, di cambio di sede e di una paradossale uscita di scena della Fiat dall’economia italiana, adesso finalmente il vento inizia a cambiare, la Casa del Lingotto rilancia in Italia e scommette su una produzione interna per il nuovo SUV Maserati. L’investimento è di quelli importanti: 1 miliardo di euro come è stato annunciato da Sergio Marchionne ai sindacati che hanno firmato l’accordo.

Lo stabilimento prescelto è quello simbolo di Mirafiori, dove la vettura a ruote alte del Tridente prenderà forma, ma presto potrebbe essere in buona compagnia. Infatti, non è escluso che dallo stesso impianto uscirà il nuovo SUV Alfa Romeo o l’ammiraglia della Casa del Biscione di cui si vocifera da tempo.

In pratica, questo sito produttivo, insieme a quello di Grugliasco, dove nascono le Maserati Ghibli e Quattroporte, diventerà un polo del lusso di Casa Fiat, dove saranno costruite le vetture premium, quelle su cui la Casa del Lingotto punta per il rilancio europeo.

Di conseguenza, per gli appassionati ci sono grandi aspettative anche per il marchio Alfa Romeo, attualmente orfano di un’ammiraglia all’altezza della tradizione e di una gamma competitiva nei segmenti di mercato che gli competono.