Sciopero dei taxi in tutta Italia

Oggi fino alle 22 i taxi di tutta Italia sono in sciopero, in una situazione di caos in cui ne fanno le spese anche gli autisti delle auto NCC.

Oggi sciopero dei taxisti: fino alle 10 di questa sera, gli autisti delle auto bianche incroceranno le braccia per protestare contro il decreto liberalizzazioni del governo Monti. L'obiettivo di Palazzo Chigi è quello di abbassare le tariffe medie delle corse attraverso un aumento delle licenze.

Intanto nelle principali città italiane sono in corso manifestazioni di taxisti che, a bordo delle proprie vetture, stanno convergendo in punti prestabiliti di varie città.

"Nel testo che abbiamo in mano e che non è ancora definitivo - spiega Petro Marinelli, segretario nazionale del sindacato Ugl taxi - il governo mostra delle grandi contraddizioni: da un lato si dice che sarà vietato cumulare le licenze e poi di una licenza part time, senza spiegare se riguarda un'altra auto o la stessa. A questo punto, per noi è importante conoscere l'esatto testo del decreto e capire se le nostre richieste sono state accolte o no".

Intanto, in questa situazione di incertezza, chi fa affari d'oro sono gli autisti dei mezzi NCC, che pur non rientrando nella categoria taxi, svolgono sostanzialmente lo stesso lavoro visto che ricevono prenotazioni dai clienti e li portano in auto di un punto a un altro.

Ma questa situazione non è piaciuta a molti titolari di auto bianche nella mattinata di oggi hanno fatto una sorta di guerra contro i loro "colleghi" impedendo fisicamente il movimento delle vetture, attraverso dei picchetti effettuati soprattutto in luoghi nevralgici come stazioni e aeroporti: la situazione sarebbe particolarmente grave a Milano, Roma e Napoli, dove molti NCC non possono avvicinarsi ai terminal per lasciare a destinazione i propri passeggeri o per prelevare quelli in arrivo.

Se vuoi aggiornamenti su SCIOPERO DEI TAXI IN TUTTA ITALIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 23 gennaio 2012

Vedi anche

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Con l’inizio del nuovo anno arrivano i nuovi aumenti nel 2017 dei pedaggi autostradali caratterizzati da una media dello 0,6%.