Carico fiscale auto: nel 2012 7,3 miliardi in più

Secondo una stima del Centro Studi Promotor GL events, nel 2012 il carico fiscale sull'auto aumenterà di 7,3 miliardi di euro rispetto al 2011.

Il crescente carico fiscale sulle auto rischia di trascinare con sé tutto il comparto, che nel 2011 ha visto vendite in calo. Il Centro Studi Promotor GL events ha infatti stimato che nel 2012 i proprietari di veicoli dovranno sborsare complessivamente 7,3 miliardi di euro in più rispetto al 2011 e oltre 10 rispetto allo scorso anno calcolando solo l'aumento delle accise sui carburanti, ed escludendo Iva, Ipt, superbollo e assicurazioni Rc auto. Le previsioni si basano sui dati ufficiali del ministero dello Sviluppo Economico.

Per quanto riguarda i carburanti, il gettito è in costante crescita visto che nel 2010 è stato di 29,7 miliardi di euro, contro i 32,6 previsti nel 2011 e i 39,9 del 2012.

Le prospettive del centro studi riguardano anche l'andamento delle vendite di auto: se fino a un mese fa si riteneva che le immatricolazioni avrebbero toccato quota 1,8 milioni pari a 50mila in più rispetto al 2011, oggi - in seguito alla manovra del governo - si prevede che il 2012 chiuderà in calo anche su quest'anno, con vendite che in Italia toccheranno a malapena la cifra di 1,7 milioni di unità.

Se vuoi aggiornamenti su CARICO FISCALE AUTO: NEL 2012 7,3 MILIARDI IN PIÙ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 13 dicembre 2011

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…