Hispano Suiza: una coupé da 750 CV a Ginevra

Costerà 700 mila euro, se ne produrranno poche decine all’anno. Monta il V10 della Audi R8 con due turbine elettriche. Prevista anche ibrida

Hispano Suiza: una coupé da 750 CV a Ginevra

di Francesco Giorgi

06 marzo 2010

Costerà 700 mila euro, se ne produrranno poche decine all’anno. Monta il V10 della Audi R8 con due turbine elettriche. Prevista anche ibrida

Al Salone di Ginevra torna uno dei marchi più prestigiosi nella storia dell’automobile. Si tratta della Hispano Suiza, che presenta la V10 Supercharged. La vettura è fedele al blasone della Casa che dal 1904 al 1938 fu uno dei produttori di maggiore prestigio su scala mondiale.

La V10 Supercharged è una coupé a due posti, equipaggiata con il V10 5.2 della Audi R8 ulteriormente “spinto” da una coppia di turbocompressori a comando elettrico che ne portano la potenza a 750 CV e proiettano la vettura a 330 km/h, con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi.

Il prezzo richiesto per la Hispano Suiza è di 700.000 euro, giustificato secondo i dirigenti del marchio, da rifiniture di assoluto pregio (e personalizzabili a scelta esclusiva del cliente) e dall’utilizzo massiccio di pelle, alluminio e fibra di carbonio per gli interni.[!BANNER]

Una ulteriore evoluzione prevede l’utilizzo di un sistema di propulsione ibrida con l’installazione di un motore elettrico da 150 CV che trova posto nella parte anteriore della coupé: in questo modo, la potenza complessiva si aggira sui 900 CV, altrimenti la V10 Supercharged può essere utilizzata con la sola trazione elettrica, seppure per brevi tratti. L’ipotesi produttiva della Hispano Suiza è di 25 esemplari all’anno. In un secondo tempo è attesa anche una versione spider.