Mini John Cooper Works Countryman 2017: pronta al debutto

La versione high performance (231 CV) della recentemente rinnovata Mini Countryman arriverà in primavera. Ecco come sarà.

Mini John Cooper Works Countryman MY 2017: immagini ufficiali

Altre foto »

La gamma della nuova Mini Countryman si arricchisce della versione sportiva "John Cooper Works", declinazione high performance della produzione di Oxford. La rinnovata "station" era stata svelata, lo scorso novembre, al Salone di Los Angeles, in previsione dell'imminente debutto europeo. In queste ore, è la volta della nuova edizione Mini John Cooper Works Countryman, che aggiunge gli atout esclusivi delle edizioni JCW per l'immagine estetica, la meccatronica e l'assetto. La nuova Mini John Cooper Works MY 2017 sarà presentata in aprile, al Salone di Shanghai. Nelle settimane successive avverrà il debutto commerciale.

Relativamente al corpo vettura, la nuova Mini John Cooper Works Countryman aggiunge le consuete appendici aerodinamiche esterne specifiche per questa declinazione sportiva alto di gamma (esclusivi paraurti con prese d'aria e griglia anteriore di nuovo disegno, nuovo Diffusore posteriore, cerchi da 18" - a richiesta da 19" - e feritoie laterali specifiche) sulla carrozzeria rinnovata lo scorso autunno che si segnala per un generale aumento delle dimensioni (20 cm in più la lunghezza, che 4,09 m passa a 4,29 m; 75 mm in più di passo) e per un generale rinnovamento estetico in virtù delle novità di stile introdotte dall'attuale lineup Mini: nuova griglia anteriore, fanaleria di nuovo disegno, immagine nel complesso più "muscolosa". Specifiche della declinazione John Cooper Works sono le aggiunte cromatiche in rosso a sottolineare l'impostazione maggiormente sportiva di questa versione.

All'interno, oltre al maggiore spazio a disposizione per gli occupanti (il bagagliaio, nella nuova Mini Countryman, guadagna 100 litri, e passa a 450 litri di capienza, che possono diventare 1.390 a sedili posteriori completamente abbattuti) e alcune novità nella disposizione dei sedili, in special modo per quelli posteriori che ora sono scorrevoli in senso longitudinale (130 mm di escursione massima), la rinnovata declinazione John Cooper Works aggiunge nuovi sedili più avvolgenti, il volante a tre razze di disegno sportivo e il rivestimento in Alcantara per il padiglione. La dotazione di bordo propone, come già avviene per la nuova Countryman, la presenza - novità del "Picnic Bench", ovvero un ripiano ricavato sulla superficie di carico del bagagliaio che, a portellone aperto, offre un piano di appoggio supplementare durante le soste.

Sotto il cofano, nessuna novità di rilievo: la Mini John Cooper Works Countryman MY 2017 viene equipaggiata con l'unità motorice di più alto livello nella lineup di Oxford. Si tratta del quattro cilindri 2 litri Bmw sovralimentato con tecnologia TwinPower Turbo, aggiornato in parte della componentistica (nuovi pistoni, radiatore e Intercooler di maggiori dimensioni) che sviluppa 231 CV di potenza e 350 Nm di coppia massima fra 1.500 e 4.500 giri/min. Abbinato alla trazione integrale All4 (specifica della gamma MINI) e al cambio manuale a sei rapporti (o, a richiesta, automatico Steptronic a otto rapporti), il 2.0 Bmw TwinPower Turbo garantisce alla nuova Mini John Cooper Works MY 2017 lo scatto da 0 a 100 km/h in 6"5, per un consumo a ciclo medio dichiarato in 7,4 litri di benzina per 100 km (versione a cambio manuale) e 6,9 l/100 km (cambio Steptronic).

L'assetto, rispetto alla recentemente rinnovata gamma Countryman, ha ricevuto una nuova dinamica in virtù dell'impiego di nuove sospensioni a taratura specifica (e, a richiesta, ad azione attiva), un nuovo studio per lo sterzo, tre modalità di guida MINI Driving Modes ("Green", "Mid", "Sport"), l'adozione del differenziale autobloccante elettronico gestito da un nuovo dispositivo di controllo della stabilità che dirige la forza motrice alle ruote in maniera istantanea. L'impianto frenante Brembo si avvale, all'avantreno, di pinze a quattro pistoncini.

L'equipaggiamento per la rinnovata Mini John Cooper Works MY 2017 comprende il Cruise Control con funzione frenante, il sistema Radio MINI Visual Boost con presa Usb e MINI Controller sulla consolle centrale, lo schermo touch da 6.5" (ottenibile a richiesta da 8") sul classico oblò centrale, il Collision Warning, il Park Distance Control con Park Assistant e sensori anteriori e telecamera posteriore, e l'Head  - up Display per le informazioni sulla velocità istantanea, i limiti di velocità e la rilevazione dei divieti di sorpasso, le indicazioni di navigazione e i messaggi di Check Control.

Se vuoi aggiornamenti su MINI COUNTRYMAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 gennaio 2017

Altro su MINI Countryman

Mini John Cooper Works Countyman 2017 al Salone di Shanghai
Anteprime

Mini John Cooper Works Countyman 2017 al Salone di Shanghai

Per il vernissage di Countryman JCW da 231 CV, Mini ha scelto la rassegna cinese. La John Cooper Works 2017 sarà sul mercato nelle prossime settimane.

Mini Countryman Premiere Edition
Anteprime

Mini Countryman Premiere Edition

Disponibile prima del lancio con un ricco equipaggiamento

Mini John Cooper Works Rally: pronta per la Dakar 2017
Motorsport

Mini John Cooper Works Rally: pronta per la Dakar 2017

Allestita sull'attuale Countryman, l'annunciata concorrente per Peugeot 208 DKR e Toyota Hilux sviluppa 340 CV dal Bmw 3.0 turbodiesel sei cilindri.