Lamborghini: a Ginevra la supercar per i 50 anni

La Lamborghini più potente ed estrema della storia: una edizione speciale (10 esemplari) per i 50 anni del Toro.

Lamborghini Aventador LP 700-4: la prova su strada

Altre foto »

Sarà la più potente, la più aggressiva, la più estrema espressione dell'esperienza Lamborghini mai prodotta. E sarà declinata in una decina di esemplari, tutti pronti a shoccare il mondo. In poche parole, una evoluzione del concetto di GT secondo Sant'Agata Bolognese, che affronta il 2013 - anno del suo mezzo secolo di vita - con un aumento del 30% nelle vendite totalizzato nel 2012 rispetto all'anno precedente.

E' quanto indicano i dirigenti del Toro riguardo alla misteriosa super Lamborghini attesa per il Salone di Ginevra 2013, in programma dal 7 al 17 marzo.

Per la prima grande rassegna europea dell'auto del 2013, il marchio di Sant'Agata ha confermato la presentazione del suo modello più estremo mai prodotto, come omaggio ai suoi primi 50 anni di storia, secondo un'anticipazione avanzata nelle scorse ore, a Miami, dal responsabile Design Lamborghini, Filippo Perini, in occasione della première della Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster.

>> Guarda le immagini ufficiali della Lamborghini Aventador Roadster

La carta d'identità della supercar che vedremo a Ginevra è ancora avvolta nel mistero. Secondo lo stesso Perini, potrebbe non trattarsi della Aventador LP720-4 che avevamo anticipato nei giorni scorsi. Questo per una precisa filosofia progettuale propria del traguardo del primo mezzo secolo di storia di Lamborghini: "Con la supercar che mostreremo a Ginevra, vogliamo stupire il mondo - indica il numero uno del Design - Una Aventador più potente, realizzata con l'impiego di pannelli in fibra di carbonio non rappresenterebbe un vero shock. Sarà qualcosa di più".

Un "qualcosa" del quale si sa ben poco. I piani alti Lamborghini, a questo proposito, hanno indicato che la hypercar per i 50 anni del Toro non sarà un modello nuovo in tutto e per tutto; la differenza, rispetto al recente passato (come per la Lamborghini Sesto Elemento, declinata per un utilizzo esclusivamente in pista), starà nel fatto che la Lamborghini dei 50 anni sarà omologata per l'impiego stradale.

Non è la prima volta che da Sant'Agata Bolognese escono evoluzioni estreme, e in edizione ultralimitata, della propria gamma. Gli esempi partono da lontano, con la Miura Roadster del 1968 e con la Miura Jota nel 1970, esemplare unico che andò distrutto in un incidente durante un test; per proseguire con la Sesto Elemento (esposta al Salone di Parigi 2010 e prodotta in 20 esemplari, tutti venduti a 1 milione 900 mila euro ciascuno); fino alla più recente Lamborghini Aventador J, one-off svelata al Salone di Ginevra 2012 e passata di mano per 2 milioni di euro.

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 06 febbraio 2013

Altro su Lamborghini

Lamborghini Huracan RWD Spyder: una "scoperta" tutta dietro
Anteprime

Lamborghini Huracan RWD Spyder: una "scoperta" tutta dietro

Sotto i riflettori del Salone di Los Angeles, Lamborghini svela la versione a trazione posteriore della Huracan Spyder.

Lamborghini Huracan: tuning by DMC
Tuning

Lamborghini Huracan: tuning by DMC

Body Kit in carbonio e 20 CV in più nel motore

Lamborghini Huracan Performante: il debutto a Los Angeles?
Anteprime

Lamborghini Huracan Performante: il debutto a Los Angeles?

La Casa di Sant’Agata bolognese potrebbe svelare al Salone americano una variante ancora più estrema della Huracan.