Superbollo auto 2012: si paga oltre i 185 kW

Definiti ieri i criteri del superbollo 2012, che sarà pagato da chi supera i 185 kW. Tassa raddoppiata, invece, per le auto oltre i 225 kW.

Superbollo auto 2012: si paga oltre i 185 kW

di Giuseppe Cutrone

07 dicembre 2011

Definiti ieri i criteri del superbollo 2012, che sarà pagato da chi supera i 185 kW. Tassa raddoppiata, invece, per le auto oltre i 225 kW.

La versione definitiva del cosiddetto “decreto salva Italia” ha introdotto, come già annunciato, il superbollo auto 2012, cioè un ulteriore balzello per le vetture oltre una certa soglia di potenza.

Dal 1 gennaio 2012 tutti i veicoli con potenza superiore a 185 kW (corrispondenti a 252 cavalli) dovranno pagare 20 euro per ogni kW eccedente tale soglia. Così le vetture già colpite dal provvedimento del 2011 (ossia quelle che superano i 225 kW) vedranno raddoppiare l’importo della tassa pagata quest’anno.

Il testo del decreto specifica inoltre che l’importo del superbollo dovrà essere versato contestualmente al pagamento del “normale” bollo auto e che non sarà possibile ricorrere alla compensazione. Per chi non pagherà o non pagherà in pieno quanto dovuto verrà applicata una sanzione del 30%. Insieme alle automobili a pagare saranno infine anche i possessori di imbarcazioni da diporto e di aerei privati.

Update (14-12-2011)

L’ultima versione del superbollo 2012 introduce una riduzione della tassa proporzionale agli anni decorsi dalla data di prima immatricolazione. Quindi auto di età superiore a 5 anni pagano il 60% dell’importo addizionale (12 euro al kW), auto di età superiore a 10 anni pagano il 30% (6 euro al kW) e di età superiore a 15 anni pagano il 15% (3 euro al kW). Sono totalmente esentate dal superbollo 2012 le auto che superano i 20 anni di età.