Volkswagen: cambio di logo in vista?

Volkswagen pensa ad un rinnovamento che passa dal cambio del logo a cui farà seguito una grande offensiva nel campo dell’elettrico.

Volkswagen prevede di modificare per la prima volta il logo del marchio dal 2012, quando era stato leggermente cambiato, rendendolo più tridimensionale. Questa strategia va di pari passo con l’offensiva del colosso tedesco e la nuova strategia elettrica dopo lo scandalo Dieselgate. Il nuovo logo sarà presentato l’anno prossimo, parola del responsabile marketing del marchio, Jochen Sengpiehl. L’emblema di VW, è cambiato solo in piccola parte dalla seconda guerra mondiale.

VW amplierà inoltre l’uso dei media digitali e dei social media per ottimizzare il marketing, in particolare per cercare di convincere i consumatori scettici a passare ai veicoli alimentati a batteria. Dare al marchio un’immagine più fresca è la chiave per assecondare l’investimento di Volkswagen di 20 miliardi di euro in auto elettriche.

L’obiettivo è quello di rendere Volkswagen più interessante e meno tedesca, ma soprattutto di evidenziare le innovazioni per giustificare un prezzo più alto per i veicoli del marchio, specialmente riguardo quelli con motore elettrico. Proprio la Casa di Wolfsburg sarà determinante per la spinta nei confronti dei veicoli EV all’interno del Gruppo. Nel 2020 ci sarà il lancio di una berlina compatta, che sarà seguito da SUV, minivan e berlina. “La grande sfida è: come faremo entrare le persone nel mondo elettrico”, ha detto Sengpiehl. “Vogliamo che le persone si divertano con noi. Dobbiamo diventare più colorati“. Adesso l’immagine di Volkswagen è troppo grigia, troppo tedesca e ha pagato a caro prezzo lo scandalo riguardante il diesel, anche se alla fine il mercato la sta comunque premiando. Ad ogni modo la conversione dell’immagine e l’offensiva elettrica potrebbero dare la spina a VW per cambiare pagina e volto.

Volkswagen Polo GTI 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti