WRC Australia: in Citroen problemi per Meeke, Breen risale la classifica

Nella seconda giornata del Rally d’Australia, Meeke esce di scena per un incidente. Breen sale in cattedra e scala posizioni, esattamente come l’altro pilota Citroen, Lefebvre.

Il Rally d’Australia è uno degli appuntamenti più emozionanti per gli spettatori, ma uno dei più temuti per i piloti. Le insidie si nascondono dietro ad ogni angolo. I percorsi sono strutturati in maniera tale che in ogni strada possa celarsi un ostacolo, un impedimento, un qualcosa che possa alzare il livello di difficoltà. L’imprevedibilità è una delle carte di questo appuntamento, l’ultimo dell’anno. In questa edizione 2017, anche l’impatto meteorologico ha inciso sulle difficoltà. Nella seconda giornata, queste premesse e una buona dose di sfortuna, hanno condizionato la corsa di Kris Meeke e della Citroen C3 WRC. Stavolta è stata fatale una spalletta di un piccolo ponte, una strettoia improvvisa durante la dodicesima Speciale, la Welshs Creek di oltre 33 chilometri, per interrompere la serie largamente positiva dell’irlandese, che fino ad allora aveva portato con mestiere la C3 WRC del Team Citroen Total Abu Dhabi al terzo posto assoluto. Il danno alla sospensione è stato irreparabile e Meeke ha dovuto rinunciare alla bella Gara, per provare però l’assalto del Power Stage nella Tappa conclusiva del Rally, domenica.

Dopo l’uscita di scena di Meeke, il testimone è passato in mano a Craig Breen. Il pilota irlandese della Citroen è stato protagonista di una furiosa rimonta, tanto che, costantemente nelle posizioni di vertice del Rally, si è portato al quarto posto assoluto, a una manciata di secondi, ormai, dal podio. In questa stagione Breen ha fatto della costanza la sua arma più forte, ma adesso il mondiale è al termine e deve passare all’attacco per andare a conquistare il terzo posto definitivo nel Rally d’Australia.

L’altro membro dell’equipaggio di Citroen continua, nel frattempo, la sua rincorsa. Stephane Lefebvre e Gabin Moreau, penalizzati da una foratura nelle prime battute del Rally, occupano ora stabilmente il settimo posto, giusto alle spalle del Campione del Mondo.

Altri contenuti