Marmitta Abarth: flash mob virtuale per celebrare i 70 anni dell’iconico accessorio

La Casa dello Scorpione ha deciso di organizzare un flash mob virtuale che punta a coinvolgere tutti gli appassionati del marchio.

Correva il 4 maggio del 1950 quando – sotto i riflettori del 32esimo Salone dell’auto di Torino – Carlo Abarth presentò al mondo la marmitta Abarth, capace di diventare nel corso degli anni l’accessorio più iconico e rappresentativo della storia del marchio dello Scorpione.

70 anni di storia

Per celebrare degnamente i 70 anni di questo storico accessorio, Abarth ha deciso di organizzare un vero e proprio flash mob virtuale per tutti gli appassionati del marchio, vista l’impossibilità di organizzare mostre e raduni in questo difficile periodo di emergenza sanitaria.

Flashmob sui social

Tutti gli amanti del marchio sono stati invitati da Abarth a realizzare delle “Instagram story” dove viene simulato il rumore del proprio scarico con la voce, taggando rigorosamente il contenuto social con l’hashtag #TheRumbleLipChallenge. Il successo di questa iniziativa può contare non solo sugli oltre 240mila follower del profilo ufficiale Abarth, ma anche sui ben 83 club ufficiali, senza dimenticare la community “The Scorpionship” – attiva da quattro anni – che registra oltre 114 mila iscritti.

Un successo immediato

Fin dagli albori del marchio, Carlo Abarth ha l’intuizione di affiancare all’impegno nelle competizioni una particolare attenzione per gli appassionati delle auto sportive, proponendo a questi ultimi le scatole di trasformazione per vetture di serie studiate per aumentare potenza, velocità massima e accelerazione. Il cuore di queste famose cassette di trasformazione erano proprio gli impianti di scarico capaci di diventare nel corso degli anni una vera icona della Casa dello Scorpione. Il successo di queste marmitte fu decisamente fulmineo: nel 1962 produce 257.000 marmitte con uno staff di 375 persone, il 65% è destinato all’esportazione. Le prime 50 unità furono realizzate per la Fiat “Topolino” per poi sbarcare nel tempo anche si altri modelli Fiat come 600 e 1100, anche se il vero boom arrivo con la storica 500 da cui nacque la mai dimenticata Fiat-Abarth 595.

Scarico Record Monza

Questa ricco know how arriva fino ai giorni nostri, infatti nel 2009 il brand Abarth lancia un kit denominato sistema di scarico “Record Monza“, il cui nome è un omaggio al record di velocità ottenuto da Carlo Abarth sullo storico circuito italiano quando nel 1965, all’età di 57 anni. Il nuovo scarico Record Monza si distingue per il design emozionante dei quattro terminali e per un sound pieno e coinvolgente, frutto della tecnologia Dual Mode.

 

Marmitta Abarth: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Abarth Rally Cup: Luca Napolitano

Altri contenuti