Nuova Genesis G80 2020, ecco la seconda generazione

La nuova berlina di lusso della Casa coreana lancia la sfida alle tedesche puntando su un’estetica originale e su tanta tecnologia.

Genesis, brand premium appartenente all’orbita del Gruppo Hyundai, ha svelato le immagini correlate dai dati tecnici ufficiali della seconda generazione della G80. La berlina di lusso con passaporto coreano si presenta completamente rinnovata e abbraccia l’ultimo linguaggio stilistico visto sulla più grande G90 e sul SUV GV80.

Lunga e filante

La vettura sfoggia dimensioni da ammiraglia, la lunghezza sfiora infatti i 5 metri (4,99 metri per l’esattezza), la larghezza è pari a 1,92 m., l’altezza 1,46 metri, mentre il passo tocca i 3,01 metri. Il corpo vettura da berlina cinque porte è particolarmente filante e strizza l’occhio alle coupé come sottolineato dalla presenza di un lunotto molto inclinato. Il frontale sfoggia i proiettori Quad Lamps, mentre la fiancate sui distingue per la Parabolic Line e i grandi cerchi in lega da 20 pollici capaci di regalare un tocco di aggressività alla vista d’insieme. Il tutto viene enfatizzato dalla presenza di numerose cromature che puntano a sottolineare il carattere premium della vettura.

Abitacolo lussuoso e tanta connettività

Osservando l’abitacolo si apprezza un ambiente decisamente futuristico e curato nei minimi dettagli grazie all’uso di materiali ricercati e di pregio come i rivestimenti in pelle per sedili, pannelli porta e plancia. Quest’ultima – che si sviluppa in senso longitudinale – risulta impreziosita anche da inserti in legno pregiato che si estendono anche lungo il massiccio tunnel centrale.

La strumentazione di tipo 100% digitale sfrutta un display da 12,3 pollici, mentre all’estremità superiore della console centrale spicca il grande schermo “touch” da 14,5 pollici dedicato al sistema di infotainment che permette di gestire numerose funzioni, tra cui anche i servizi connessi. La tradizionale leva del cambio automatico è stata invece sostituita da un comando digitale.

Due motori e due tipi di trazione

La vettura sfrutta una piattaforma a trazione posteriore appositamente adattata a questo nuovo modello per ottenere un baricentro più basso capace di offrire una maggiore tenuta di strada e nello stesso tempo in grado di ottimizzare l’abitabilità interna. Il massiccio uso di alluminio ha permesso di risparmiare ben 125 kg rispetto alla generazione che va a sostituire. La gamma propulsori è composta da un quattro cilindri 2.5 litri turbo da 304 CV e 430 Nm e da un V6 3.5 litri turbo da 380 CV e 540 Nm, saranno disponibili versioni a trazione posteriore e a trazione integrale. Il pacchetto tecnico viene completato dalla presenza del sistema di sospensioni a controllo elettronico con sistema Road Preview che si adatta in maniera automatica alle condizioni della strada.

Nuova Genesis G80 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nissan Z Proto: il video teaser

Altri contenuti