AC Schnitzer al Salone di Ginevra 2012

Il preparatore teutonico in occasione della manifestazione svizzera presenterà le sue interpretazioni della Bmw 328i e della sportivissima M5.

AC Schnitzer al Salone di Ginevra 2012

Tutto su: BMW

di Francesco Donnici

03 marzo 2012

Il preparatore teutonico in occasione della manifestazione svizzera presenterà le sue interpretazioni della Bmw 328i e della sportivissima M5.

Puntuale come ogni anno, il famoso preparatore tedesco AC Schnitzer presenterà al Salone di Ginevra (8-18 marzo) le sue ultime novità su base Bmw, rappresentate in questa edizione dalle elaborazioni della nuova Serie 3 berlina e della sportivissima M5.

Bmw 328i by AC Schnitzer

Esteticamente la berlina media di Monaco guadagna i tipici cerchi in lega realizzati dal tuner teutonico, disponibili nelle misure da 18, 19 e 20 pollici, mentre l’assetto viene ribassato di ben 25 mm. La quattro porte della Casa dell’elica vanta inoltre una serie di appendici aerodinamiche che coinvolgono i paraurti anteriore e posteriore e la parte bassa delle fiancate, senza dimenticare l’aggiunta di uno scarico “racing” capace di regalare una manciata di cavalli in più e un suono molto più coinvolgente. Gli interni guadagnano un’impronta sportiva grazie all’adozione di inserti in alluminio, di un volante e pomello del cambio specifici e di tappetini realizzati usando velluto pregiato.

Dal punto di vista tecnico, il preparatore tedesco si è concentrato nel migliorare e prestazione del generoso 4 cilindri da 3.0 litri che nella sua configurazione di serie scarica 245 CV e 350 Nm di coppia massima. Grazie ad alcune modifiche mirate (sovralimentazione e rimappatura della centralina), AC Schnitzer è riuscito ad ottenere una potenza massima di ben 295 CV e una coppia di 410 Nm, guadagnando così ben 2 decimi nell’accelerazione da 0 a 100 km/h. Infatti secondo i dati dichiarati dal preparatore, la 328i brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 5,7 secondi, mentre la velocità di punta rimane autolimitata 250 km/h.

Bmw M5 by AC Schnitzer

La ricetta usata da AC Schnitzer per la Bmw 328i, viene ripresa anche dalla sportivissima M5, anche se qui ritroviamo alcuni elementi propri di una vettura da corsa piuttosto che di una tranquilla quattro porte stradale. L’aspetto corsaiolo della M5 viene enfatizzato ancora di più dal preparatore tedesco grazie ad alcuni accorgimenti che aumentano le caratteristiche aerodinamiche della vettura come l’adozione di spoiler e profili aerodinamici specifici studiati per aumentare – se mai ce ne fosse il bisogno-  la presenza scenica. La parte più interessante è senza dubbio il cuore della sportiva della Casa dell’Elica portato, dalla già incredibile potenza di 560 CV, fino a quota 620 CV; la coppia massima schizza da 680 a 790 Nm. L’aumento di potenza e di coppia massima ha portato ad un miglioramento nello scatto da 0 a 100  km/h da 4,3 secondi a 4,1 secondi, mentre la velocità di punta è rimasta invariata a 305 km/h.