Romeo Ferraris: nuovi scarichi sportivi per le Porsche

Romeo Ferraris ha presentato la nuova linea di scarichi sportivi per le vetture Porsche, tra soluzioni in acciaio Inox e titanio.

Romeo Ferraris: nuovi scarichi sportivi per le Porsche

Tutto su: Porsche

di Giuseppe Cutrone

19 dicembre 2011

Romeo Ferraris ha presentato la nuova linea di scarichi sportivi per le vetture Porsche, tra soluzioni in acciaio Inox e titanio.

Quando si tratta di Porsche, anche l’orecchio (e non solo l’occhio) vuole la sua parte. È per questo motivo che il preparatore Romeo Ferraris ha presentato alcune soluzioni che fanno parte del catalogo di scarichi sportivi messo a diposizione per tutti i modelli della casa di Zuffenhausen.

Le proposte in questione sono in tutto tre e partono dall’impianto di scarico messo a punto dai tecnici del Reparto Corse che dà modo di personalizzare come meglio si crede sia lo stile che le dimensioni dei terminali, in modo da ottenere un suono più aggressivo e vibrante o uno più rotondo e corposo, a seconda dei gusti del cliente.

In catalogo Romeo Ferraris ha previsto anche una soluzione consistente nell’installazione di un impianto di scarico in acciaio Inox di Cargraphic in grado di sfruttare le valvole elettroniche azionabili direttamente dall’abitacolo, così da poter “chiudere” lo scarico ed evitare che la “voce” amplificata del propulsore dia fastidio per la strada, come può accadere ad esempio viaggiando nei centri abitati specie nelle ore notturne.

La terza soluzione consiste invece nell’impiego di elementi prodotti in titanio da Akrapovic, che consentono di ottenere un netto incremento delle prestazioni. Il merito è dato dalla leggerezza del titanio, che pesa circa il 30% in meno rispetto ad altri materiali, con un contenimento del peso che diventa consistente nel caso si sostituisca l’intera linea di scarico comprensiva di collettori, catalizzatore terminali.

In questo senso può essere indicativo l’esempio della Porsche 911 Turbo (motore 3.8 da 480 cavalli) per la quale Romeo Ferraris propone, oltre alla sostituzione delle componenti di serie con altre al titanio, anche l’aggiunta di una inedita mappatura della centralina e un filtro aria sportivo: l’incremento di potenza così ottenuto è di ben 70 cavalli.