Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV AWD R-Sport: la prova su strada

Costruita nella stessa fabbrica della F-Pace, prende in dote dalla Suv anche il sistema di trazione integrale, perfezionando così una serie interessante di caratteristiche proprie.

Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV AWD R-Sport

  • Design8,00
  • Comfort8,50
  • Prestazioni9,00
  • Consumi7,50
  • Prezzo7,00
  • Pro Comfort, piacere di guida, sistema di trazione integrale Jaguar
  • Contro Abitabilità per 5 passeggeri, capacità bagagliaio
  • Voto Motori.it: 8,00

Jaguar XE 2.0d AWD R-Sport in prova

Altre foto »

Sarà stata l'influenza positiva della F-Pace, trapelata tra i reparti dello stabilimento situato a Solihull; in un racconto fantastico, sarebbe bello immaginare la XE acquisire la trazione integrale della sorella Suv, come se fosse un super potere in grado di trasformarla in un'automobile migliore, ancora più performante e sicura. Alla ricerca di aneddoti, si scopre che Solihull, città della contea delle West Midlands, in Inghilterra è nota soprattutto perché ospita la sede della UK Athletics, la federazione di atletica leggera del Regno Unito. Sarà dunque l'aria, l'atmosfera, o la condivisione del "grembo materno" con la F-Pace, ad ogni modo la nuova XE AWD sa correre via bene, in tutta sicurezza e comfort, in pieno stile Jaguar.

Mix vincente

La gamma della Jaguar sta garantendo un successo notevole in questo 2016 alla Casa britannica e di solito, quando le cose vanno così bene, significa che sono state centrate delle strategie vincenti, oppure che sono state fatte scelte giuste al momento giusto. Nel caso della XE, berlina che definisce l'entry level del listino del Giaguaro, questo discorso "calza a pennello", perché equipaggiarla con il sistema AWD abbinato al moderno motore diesel di 2.0 litri con potenza da 180 CV, per giunta ad un prezzo giusto, sembra essere stata una scelta ragionata e vincente. Il fascino elegante e sportivo allo stesso tempo della già nota XE non lascia troppo spazio a ulteriori parole: le sue linee sembrano scolpite con delicatezza, ma diventano aggressive quando si decide di spingerla al limite. La sua veste mette in mostra delle appendici interessanti, sia frontalmente, sotto una mascherina sportiva, sia lateralmente, con delle Minigonne che esaltano il profilo della XE. Si potrebbe dire ancora tanto sulla veste della berlina inglese, ma è chiaro che nel caso del modello da noi provato, le novità più importanti sono tecniche, oltre a un equipaggiamento tecnologico di alto livello.

Più sicura e tecnologica

Gli interni della XE mettono in risalto un ambiente ricercato, fatto di sobrietà, eleganza e materiali pregiati. Davanti la plancia ha un design semplice e ha la capacità di avvolgere lo spazio del guidatore, affinché possano essere raggiunte tutte le informazioni e ogni comando sia ben visibile. Lo spazio in abitacolo è sicuramente abbondante per quattro persone, soltanto il tetto molto spiovente verso la coda della vettura crea qualche problema ai passeggeri posteriori più alti. Il volume del bagagliaio è di 455 litri, in linea con le caratteristiche della concorrenza. Una delle novità interne è raffigurata dall'InControl Touch Pro, il sistema d'infotainment Jaguar di ultima generazione che prende vita in uno schermo da 10,2" e che ospita anche il sistema hotspot Wi-Fi che può accogliere fino a un massimo di otto dispositivi connessi. Ciò che invece personalizza ed esalta lo stile di guida è ora il Configurable Dynamics, che offre l'opportunità di scegliere varie modalità di guida per agevolare l'andamento sicuro della marcia del veicolo.  

Piacere di guida esaltato

Questa trazione è davvero intelligente e te ne rendi conto quando guidi la XE, che comunque non si sveste della sua natura di "berlina con la trazione posteriore", quindi la Coppia motrice "in più" viene trasferita alle ruote anteriori solo in caso di necessità. Ciò che aiuta il processo è l'Adaptive Response Surface che aiuta la trazione integrale a percepire le esigenze di cambiamento e gestione della coppia e della potenza, modificando varie mappature per agevolare la guida nelle varie situazioni di fondo stradale e meteorologiche. Il piacere di guida è reso poi più sicuro da alcuni sistemi di assistenza, che affiancano il conducente durante le fasi di guida; tra questi ci sono il Lane Keep Assist, il Driver Condition Monitor (capace di monitorare la soglia di attenzione del guidatore) e l'Adaptive Speed Limiter, che regola la velocità del veicolo in base ai limiti imposti dal codice della strada. Il resto del piacere è garantito da un motore che offre un'ottima spinta e potenza di utilizzo in ogni dinamica di marcia e anche agli alti regimi di rotazione non infastidisce mai il comfort di bordo, che rimane una delle qualità di livello di Jaguar. La guida è facilitata da un Cambio automatico a 8 rapporti, che non lascia "mai solo" il propulsore, offrendo così un buon compromesso tra prestazioni e consumi. La capacità del volante di adattarsi alle dinamiche di percorrenza, una frenata sempre pronta e un assetto che mai mette in difficoltà il guidatore, rendono la XE una vera Jaguar, esaltando la sua doppia anima di berlina elegante ma anche sportiva. L'esemplare da noi provato ha un costo di 47.050 Euro; ad ogni modo la gamma XE ha un range di prezzo che varia da un minimo di 38.050 Euro a un massimo di 55.910 Euro.

Se vuoi aggiornamenti su JAGUAR XE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Parente | 07 luglio 2016

Altro su Jaguar XE

Jaguar XE: pronta al debutto la versione integrale
Anteprime

Jaguar XE: pronta al debutto la versione integrale

Per l'arrivo della edizione MY 2016, Jaguar XE si prepara all'ingresso della declinazione Awd e a nuovi equipaggiamenti multimediali.

Jaguar XE 2.0d: la prova su strada
Prove su strada

Jaguar XE 2.0d: la prova su strada

La compatta premium del Giaguaro ha tutte le carte in regola per sfidare l'agguerrita concorrenza tedesca.

Jaguar XE: il viaggio da Londra a Berlino con Idris Elba
Curiosità

Jaguar XE: il viaggio da Londra a Berlino con Idris Elba

Jaguar XE e Idris Elba sono i protagonisti di un viaggio da Londra a Berlino lungo 1.200 chilometri.