ZF: in arrivo un nuovo cambio a 9 rapporti

La multinazionale tedesca ha annunciato a Detroit il debutto nel 2013 di un nuovo cambio automatico a 9 rapporti per motori trasversali.

Chrysler 200 Model Year 2011

Altre foto »

Il Salone di Detroit non ha visto solo il debutto di nuovi modelli o la presentazione di futuristici concept, ma è stato protagonista anche di annunci ufficiali importanti come quello fatto dalla ZF, produttore leader di cambi automatici, che ha annunciato proprio al Salone americano l'intenzione di produrre a partire dal 2013, un nuovo cambio automatico a 9 rapporti progettato per propulsori trasversali.

L'inedita trasmissione è stata studiata principalmente per il mercato nord americano, dove gli automatici sono sempre stati di gran lunga più apprezzati dei manuali, non è un caso quindi che il nuovo 9 marce venga prodotto nel nuovo stabilimento di Greenville, in South Carolina che sarà costruito a partire dal prossimo febbraio e verrà inaugurato, come accennato prima, nel 2013.

Il nuovo cambio non seguirà l'attuale "moda" del doppia frizione, ma sfrutterà la classica tecnologia del convertitore di coppia, dotata di una nuova gestione del blocco e di uno smorzatore torsionale favorendo una riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti, grazie alla possibilità di ottenere sempre il rapporto giusto innestato, in modo da far girare sempre il propulsore ai regimi ideali. Il numero elevato di rapporti non deve impressionare più di tanto visto che la gestione elettronica del cambio permetterà di effettuare scalate molto rapide, o addirittura, multiple, guadagnando allo stesso tempo una maggiore fluidità e prontezza dell'erogazione della potenza.

L'inedito cambio del costruttore tedesco è stato studiato appositamente per le vetture con trazione anteriore, visto che nell'offerta della ZF esiste già un cambio automatico dotato di 8 velocità e usato su molte blasonate vetture (quasi tutte tedesche) a trazione posteriore, senza dimenticare l'ottima doppia frizione - sempre firmato ZF - denominato PDK, che equipaggia i modelli Porsche.

Durante un'intervista al quotidiano Detroit News, Michael Paul, vice presidente esecutivo del Costruttore di Friedrichshafen ha anche ammesso l'interessamento da parte di numerose Case automobilistiche per il nuovo cambio, anche se il primo cliente in assoluto sarà il Gruppo Chrysler che affiancherà il nuovo cambio all'attuale 8 marce ZF. Non è da escludere un futuro utilizzo anche sui futuri modelli Fiat, Alfa Romeo e Lancia che condivideranno nei prossimi anni con le vetture della Casa di Auburn Hills - in nome dell'economia di scala - telai, componenti, propulsori e addirittura interi modelli.

Se vuoi aggiornamenti su ZF: IN ARRIVO UN NUOVO CAMBIO A 9 RAPPORTI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 13 gennaio 2011

Vedi anche

Guida autonoma: Intel crea l

Guida autonoma: Intel crea l'Automated Driving Group

Intel investe sulla guida autonoma e annuncia la nascita di una divisione dedicata che si chiamerà Automated Driving Group.

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

Massima valutazione per 4 modelli su 9; sempre più netto il divario fra vetture "di serie" e quelle dotate del "safety pack" richiesto da Ncap.