Bridgestone parla francese....con Citroen

Il produttore giapponese di pneumatici fornirà il primo equipaggiamento per le Citroen C3 e la nuova DS3

Citroen DS3

Altre foto »

Bridgestone per la prima volta fornirà i propri prodotti al marchio Citroen. I pneumatici della Casa andranno a far parte del primo equipaggiamento dei nuovi modelli C3 e DS3. Una decisione importante visto che è la prima volta in 70 anni che Citroen si affida al fornitore giapponese, secondo in termini di volumi in Europa e che con quest'accordo punta a rafforzare la sua posizione a livello globale.

Nello specifico la fornitura interesserà i pneumatici Bridgestone Turanza ER300 nella misura da 15" (185/65 R15 88H) per la nuova C3 a cinque porte che ha debuttato lo scorso novembre nel mercato europeo e italiano.

La nuova compatta DS3 invece farà leva sul Bridgestone Potenza RE050A da 17" (205/45 R17 88V XL), pneumatico più performante dal battistrada asimmetrico che, a detta del costruttore, garantisce un'elevata aderenza sul bagnato e un'ottima frenata sull'asciutto. Un prodotto quindi più sportivo e destinato a equipaggiare la versione benzina da 155 CV della compatta francese.

Se vuoi aggiornamenti su BRIDGESTONE PARLA FRANCESE....CON CITROEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 29 gennaio 2010

Vedi anche

Suzuki: la Casa giapponese alla conquista della luna

Suzuki: la Casa giapponese alla conquista della luna

Suzuki realizzerà un robot in grado di esplorare la superficie della luna nell’ambito dell’iniziativa Google Lunar XPRIZE.

Salone di Shanghai: Bosch svela un progetto di guida autonoma

Salone di Shanghai: Bosch svela un progetto di guida autonoma

Programma sviluppato col big player Internet cinese Baidu; illustrata anche una vision Bosch di mobilità futura senza stress, incidenti ed emissioni.

Guida autonoma: via libera per Apple ai test su strada in California

Guida autonoma: via libera per Apple ai test su strada in California

Il colosso americano avrebbe avuto i permessi necessari per effettuare i test su strada in California delle sue auto dotate di guida autonoma.