Usa, Guzzi e Ducati protagoniste a Sturgis

Guzzi e Ducati al 76esimo raduno motociclistico di Sturgis, città del Dakota del sud sede di quello che è considerato l’evento per bikers più importante degli Stati Uniti. Il marchio di Mandello del Lario ha portato a Sturgis la la MGX-2, mentre la Ducati ha proposta la XDiavel, entrambe le scelte sono state apprezzatissime dall’esigente […]

Usa, Guzzi e Ducati protagoniste a Sturgis

di Giuseppe Catino

30 agosto 2016

Guzzi e Ducati al 76esimo raduno motociclistico di Sturgis, città del Dakota del sud sede di quello che è considerato l’evento per bikers più importante degli Stati Uniti.

Il marchio di Mandello del Lario ha portato a Sturgis la la MGX-2, mentre la Ducati ha proposta la XDiavel, entrambe le scelte sono state apprezzatissime dall’esigente pubblico americano, che difficilmente si entusiasma per moto che non sono made in Usa.

La Guzzi Mgx-21 è una bagger derivata dalla California che aveva già strappato numerosi consensi in occasione del Salone di Milano 2014, quando, da prototipo, strabiliò tutti grazie ad un design avveniristico.

La XDiavel della Ducati è stata reinterpretata dal customizzatore californiano Roland Sands. “La XDiavel? E’ una autentica belva. La moto rimane vicina a quella dis erie e mantiene al centro tutta la straordinaria tecnologia di cui è dotata. Siamo riusciti nel nostro intento, ovvero modificare l’estetica non intaccando i contenuti tecnici”.