Chris Evans: "Lascio Top Gear"

Dopo appena sei puntate della nuova edizione ecco il clamoroso annuncio del presentatore

Sei puntate. Tante sono bastate al conduttore Chris Evans per dire addio a Top Gear, il programma che aveva ereditato (insiema ai vari LeBlanc, Jordan, Schmitz) dopo l'abbandono, non privo di polemiche, del trio Clarkson-Hammond-May.

Non sono chiari i motivi che hanno spinto Evans a lasciare. Questo il tweet:

"Ho dato del mio meglio allo show, ma a volte non è abbastanza. Il team è in gamba, auguro loro buona fortuna".

L'impatto di Chris Evans col programma della Bbc, con la quale ha un contratto triennale, è stato pessimo. Il conduttore è sempre stato un pesce fuor d'acqua, ma in pochi si aspettavano una decisione del genere.

L'addio è stato probabilmente facilitato dalla notizia riportata dal The Telegraph, secondo il quale su Evans pende una denuncia per molestie sessuali presentata il 23 maggio scorso da una ex collega, che si è rivolta alla giustizia per fatti risalenti agli anni '90.

Evans ha specificato che continuerà a condurre la sua trasmissione radiofonica su Bbc radio 2, ma che lascerà Top Gear alle cure di Matt LeBlanc, Chris Harris, Rory Reid ed il resto del team.

Se vuoi aggiornamenti su CHRIS EVANS: "LASCIO TOP GEAR" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 05 luglio 2016

Vedi anche

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Si tratta della prima auto italiana a completare tutte le tappe

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Una mini-guida per orientare nel modo più chiaro e semplice possibile chi ha intenzione di brevettare la propria invenzione.

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Il campione del mondo di Formula 1 adora le auto della ex 'concorrenza'. Eccolo alle prese con un esemplare de LaFerrari