La verità dietro la stretta di mano tra Rossi e Marquez

Un gesto inaspettato da tutti.

Come sappiamo, domenica scorsa al termine del Moto GP a Barcellona, Valentino Rossi ha fatto un gesto di pace nei confronti del rivale Marc Marquez. La stretta di mano non se l’aspettava nessuno perché il “dottore” non aveva rivelato le sue intenzioni ad anima viva, neanche all’inseparabile amico Alessio Uccio Salucci: “Non lo sapevo, Vale non mi aveva detto nulla – ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport – Vale non mi aveva detto nulla, ma sono contento. Lo confesso, un po’ mi ha sorpreso, ma conoscendo Vale immaginavo che prima o poi sarebbe potuto accadere. Facciamo uno sport troppo pericoloso e bisogna rispettarsi. Chiariamo – continua – il pensiero di Vale su Marquez e quello che ha fatto non è cambiato, però questa riappacificazione ci sta”.

Anche il direttore sportivo del team Yamaha, Maio Meregalli, ha rivelato di essere rimasto sorpreso: “Con quello che è successo nel weekend, il darsi la mano è arrivato al momento giusto”.

 

Se vuoi aggiornamenti su LA VERITÀ DIETRO LA STRETTA DI MANO TRA ROSSI E MARQUEZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 09 giugno 2016

Vedi anche

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Il sistema HCCI che equipaggerà i futuri motori SKYACTIV a benzina permetterà di abbattere i consumi del 30%.

Paga la tassa alla motorizzazione in monete

Paga la tassa alla motorizzazione in monete

L'incredibile iniziativa di un uomo americano che si è presentato negli uffici con una carriola piena di spiccioli ammontanti a 2.987,45 dollari

Cambio a doppia frizione: come funziona?

Cambio a doppia frizione: come funziona?

I segreti del cambio che ha rivoluzionato le trasmissioni automatiche