F1: migliorano le condizioni di Kubica

Il pilota polacco continua il suo recupero e farà la sua prima apparizione pubblica in occasione della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.

Con uno spirito degno di un gladiatore, Robert Kubica sta conducendo la sua corsa più importante, quella verso la completa riabilitazione, e sta migliorando giorno dopo giorno. I traumi dell'incidente avvenuto nel Rally Ronde di Andora hanno fatto temere il peggio, ma ora i medici sono ottimisti.  

Il piede è migliorato molto e anche la mano destra, quella che ha rischiato l'amputazione, sta tornando alla normale funzionalità, tanto che il pilota polacco è in grado di chiudere la mano completamente. Sono notizie che fanno gridare al miracolo ed è più che comprensibile la voglia di Kubica di lasciare l'ospedale per recarsi alla cerimonia di beatificazione di Giovanni Paolo II fissata per il primo maggio.

Infatti, il driver di Cracovia è molto legato alla figura del pontefice polacco, e in ospedale custodisce una sua reliquia. D'altra parte anche quando rimase coinvolto in un drammatico incidente con la Williams e ne uscì indenne custodiva nella sua tuta un'immagine di Papa Karol Wojtyla.

Se vuoi aggiornamenti su F1: MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI KUBICA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 14 aprile 2011

Vedi anche

Formula 1 2017: svelata la nuova Williams FW40

Formula 1 2017: svelata la nuova Williams FW40

In vista dell'inizio della stagione di Formula 1, la Williams ha diffuso alcune foto della nuova monoposto 2017.

110 anni di Motorsport: i festeggiamenti di Pirelli

110 anni di Motorsport: i festeggiamenti di Pirelli

Dalla Pechino-Parigi del 1907 al campionato di Formula1 2017 Pirelli è sempre stata presente nel mondo delle competizioni

Formula E: DS Virgin Racing si prepara al weekend di Buenos Aires

Formula E: DS Virgin Racing si prepara al weekend di Buenos Aires

Il tre volte campione WTCC José Marìa Lòpez pronto a scendere in pista davanti ai propri tifosi; Sam Bird vuole fare il bis dopo la vittoria 2016.