F1: migliorano le condizioni di Kubica

Il pilota polacco continua il suo recupero e farà la sua prima apparizione pubblica in occasione della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.

Con uno spirito degno di un gladiatore, Robert Kubica sta conducendo la sua corsa più importante, quella verso la completa riabilitazione, e sta migliorando giorno dopo giorno. I traumi dell'incidente avvenuto nel Rally Ronde di Andora hanno fatto temere il peggio, ma ora i medici sono ottimisti.  

Il piede è migliorato molto e anche la mano destra, quella che ha rischiato l'amputazione, sta tornando alla normale funzionalità, tanto che il pilota polacco è in grado di chiudere la mano completamente. Sono notizie che fanno gridare al miracolo ed è più che comprensibile la voglia di Kubica di lasciare l'ospedale per recarsi alla cerimonia di beatificazione di Giovanni Paolo II fissata per il primo maggio.

Infatti, il driver di Cracovia è molto legato alla figura del pontefice polacco, e in ospedale custodisce una sua reliquia. D'altra parte anche quando rimase coinvolto in un drammatico incidente con la Williams e ne uscì indenne custodiva nella sua tuta un'immagine di Papa Karol Wojtyla.

Se vuoi aggiornamenti su F1: MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI KUBICA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 14 aprile 2011

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.