F1: la nuova Ferrari si presenta il 28 gennaio

La monoposto di Maranello per la stagione 2011 sarà la prima ad apparire sotto i riflettori della stampa mondiale.

Formula 1: mondiale 2010 da record

Altre foto »

A Maranello non vedono l'ora di voltare pagina, di lasciarsi alle spalle il 2010 e di iniziare la nuova stagione nel migliore dei modi. Per questo gli uomini in rosso hanno lavorato duramente e saranno i primi a mostrare al mondo la nuova monoposto. La data è quella del 28 gennaio e, fino ad allora, fotografi, addetti ai lavori e team avversari dovranno attendere.

Solo in quella giornata infatti, verrà svelata la nuova arma di Maranello per la stagione 2011, una vettura figlia dei cambiamenti regolamentari che nelle mani di Alonso e Massa avrà un solo obiettivo: vincere entrambi i titoli iridati. Certo, bisognerà capire sin dal primo test, fissato per il 1 febbraio a Valencia, la reale competitività della nuova "rossa", ma le ambizioni restano altissime.

"Le aspettative per il 2011 sono quelle di essere molto competitivi - ha spiegato il team principal della Ferrari Stefano Domenicali  - con l'obiettivo di vincere entrambi i titoli. Per vincere però, dovremo essere perfetti, perché altrimenti sarà difficile. Dovremo migliorare l'affidabilità e l'interpretazione di ciò che accade in gara. Abbiamo tutti gli elementi per fare bene e la squadra ha grandi motivazioni. Sarà fondamentale togliersi dalla testa ciò che è successo ad Abu Dhabi ed affrontare la stagione senza timore".

Se vuoi aggiornamenti su F1: LA NUOVA FERRARI SI PRESENTA IL 28 GENNAIO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 12 gennaio 2011

Vedi anche

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Il Mini Challenge 2017 porta in dote una serie di novità e viene celebrato con il debutto di una Mini a tiratura limitata di sei esemplari.

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.