Dakar 2018: riposo in testa alla classifica per le due Peugeot 3008 DKR

La Dakar 2018 si concede un giorno di riposo dopo sei tappe in cui Peugeot ha fatto da padrona. Peterhansel e Sainz dominano la classifica generale provvisoria.

Dakar 2018: riposo in testa alla classifica per le due Peugeot 3008 DKR

di Tommaso Giacomelli

13 gennaio 2018

Già sei tappe della Dakar 2018 sono state archiviate, adesso è il momento di una giornata di riposo. Molti degli equipaggi partiti da La Paz il 6 gennaio hanno alzato bandiera bianca, compreso quello illustre di Sebastien Loeb e Daniel Elena con Peugeot 3008 DKR. Il Team Peugeot Total ha però di che gioire, perché arriva a questo punto del rally-raid con due piloti nei primi due posti della classifica: Stephane Peterhansel e Carlos Sainz. I due piloti hanno oltre un’ora e mezzo di vantaggio sugli inseguitori e prima della tappa maratona possono gestire un ampio margine di vantaggio.

La squadra francese ha dimostrato di possedere una marcia in più anche in questa edizione della Dakar, vincendo 4 tappe su 6 corse fino a questo momento (SS2 per Despres/Castera,SS4 per Loeb/Elena, SS5 per Peterhansel/Cottret, SS6 per Sainz/Cruz) e mettendo a segno 3 doppiette (SS2, 4 e 6) di cui 2 triplette (SS2 e 4). La coppia Stéphane Peterhansel/Jean-Paul Cottret, che ha corso sempre con regolarità, ha gestito intelligentemente la prima parte del rally. Arrivata nella Top 3 in cinque delle sei speciali, si è posizionata al comando della classifica generale sin dalla tappa 3 e da allora non lo ha più lasciato. Conduce la gara con 27 minuti di vantaggio sui suoi compagni di squadra. Al secondo posto la coppia Sainz/Cruz, che dopo una sfortunata prima giornata in cui ha accumulato un ampio ritardo, ha effettuato una rimonta splendida, culminata con la vittoria di tappa 6. Il vantaggio sugli avversari è di 53 minuti. La sfortuna ha condizionato la corsa del equipaggio Despres/Castera, quando una grossa pietra emersa dal terreno ha strappato la metà destra del retrotreno della loro Peugeot 3008DKR Maxi al Km 180 della tappa 4. Adesso i due ex motociclisti continuano la corsa fungendo soprattutto da guarda spalle per gli uomini di classifica, visto il ritardo irrecuperabile subito in tappa 4.

La classifica generale e provvisoria dopo 6 tappe:

    • 1. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, 16 h 25 min2s
    • 2. Carlos Sainz (ESP) / Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 3008 DKR Maxi, +27min10s
    • 3. Bernhard Ten Brinke (NLD) / Michel Perin (FRA), Toyota 4WD, + 1 h 20min41s
    • 4. Nasser Al Attiyah (QAT) / Matthieu Baumel (FRA), Toyota 4WD, + 1 h 24min20s
    • 5. Giniel de Villiers (ZAF) / Dirk von Zitzewitz (ZAF), Toyota 4WD, + 1h35min59s
    • 6. Jakub Przygonski (POL) / Tom Colsoul (BEL), Mini 4WD, + 2h 25min16s
    • 7. Martin Prokop (CZE) / Jan Tomanek (CZE), Ford 4WD, + 2 h 25 min52s
    • 8. Khalid Al Qassimi (ARE) / Xavier Panseri (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +2h29min6s
    • 9. Eugenio Amos (ITA) / Sébastien Delaunay (FRA), Ford 2WD, + 2h30min58s
    • 10. Patrick Sireyjol (FRA) / François-Xavier Béguin (BEL), Buggy 2WD, +3h25min35s