F1: Massa non correrà per Alonso

Il brasiliano punta alla vittoria in Ungheria e afferma: "non sono al servizio del mio compagno di squadra"

La faccenda tedesca non è andata giù a Felipe Massa che torna in Ungheria con l'intenzione di essere nuovamente protagonista e di arrivare per primo sotto la bandiera a scacchi. D'altra parte il circuito in questione risveglia tanti ricordi nella mente del pilota brasiliano che non vede l'ora di mettersi a lavoro.

"Certamente questo è un posto molto speciale per me dopo quanto successo - ha dichiarato Massa - ma ho anche molti altri ricordi legati a questa pista. Nel 2007 ho vissuto un pessimo fine settimana, qualificandomi male e partendo dalle retrovie. Nel 2008 ho invece fatto una delle migliori gare della mia carriera, prendendo la testa della corsa alla prima curva dopo essere partito terzo in griglia. Stavo controllando la gara dalla prima posizione quando, a tre giri dalla bandiera a scacchi, il motore è esploso. Poi l'anno scorso il terribile incidente, la cosa più incredibile che sia accaduta nella mia vita. Adesso guardo a questo weekend: possiamo essere competitivi, specialmente perchè gli pneumatici portati qui dalla Bridgestone sono quelli che sembrano adattarsi meglio alla F10".

Ma in Ungheria Massa non farà sconti a nessuno, tantomeno a Fernando Alonso e lo ribadisce in maniera inequivocabile, sfidando apertamente il campione spagnolo. "No, non sono al servizio del mio compagno di squadra, sto lavorando per il mio team. Se mai mi sentissi una seconda guida, quello sarebbe il giorno in cui smetterei con le corse. Mi sento molto forte e punto alla vittoria in questo fine settimana". Il team di Maranello è avvisato: chissà come reagirà se dovesse trovarsi di fronte ad una situazione di gara analoga a quella tedesca?

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 30 luglio 2010

Altro su Ferrari

Ferrari 812 Superfast: la più potente di sempre
Anteprime

Ferrari 812 Superfast: la più potente di sempre

La nuova 12 cilindri della Casa di Maranello sfoggia un design aggressivo e a tratti retrò abbinato ad un potentissimo 12 cilindri aspirato da 800 CV.

Ferrari: una F12 tdf per Horacio Pagani
Curiosità

Ferrari: una F12 tdf per Horacio Pagani

Una Ferrari personalizzata per la collezione privata del costruttore italoargentino.

Ferrari: inediti modelli nel suo futuro
Anteprime

Ferrari: inediti modelli nel suo futuro

Secondo Marchionne ci sarebbe "un enorme terreno inesplorato". Un'affermazione che apre nuovi scenari per la gamma del prossimo futuro.