F1, Ferrari punta su Massa e su un undicenne

La Casa del Cavallino ha confermato Massa fino al 2012. Non solo. Si guarda anche al futuro puntando su un fenomeno di 11 anni: Lance Stroll

F1, Ferrari punta su Massa e su un undicenne

di Giuseppe Cutrone

10 giugno 2010

La Casa del Cavallino ha confermato Massa fino al 2012. Non solo. Si guarda anche al futuro puntando su un fenomeno di 11 anni: Lance Stroll

Negli scorsi giorni la Ferrari ha messo nero su bianco il prolungamento del rapporto con uno dei due attuali piloti delle Rosse, ovvero quel Felipe Massa che guiderà la monoposto del Cavallino fino al 2012, dissipando in tal modo i dubbi e le speculazioni sull’interesse della scuderia italiana per il polacco Kubica nell’immediato futuro.  

Ma se, da un lato, dalle parti di Maranello si è scelta la strada della continuità proseguendo il rapporto con il pilota brasiliano, sempre nello stesso giorno la Ferrari ha provato ad assicurarsi uno dei potenziali pezzi pregiati del mercato piloti dei prossimi anni, mettendo sotto contratto un bambino di soli 11 anni, Lance Stroll, ritenuto da molti un vero e proprio fenomeno del volante.  

Il piccolo Stroll, canadese come il grande Gilles Villenueve, pare essere un vero e proprio “campioncino in erba”, tanto da aver conseguito ottimi risultati sui kart nonostante la tenera età fino a riuscire ad accaparrarsi il titolo di pilota dell’anno nel 2009 e strappare le lodi di Luca Baldisseri, responsabile della Driver Academi Ferrari, che su di lui si è espresso chiaramente: “Ha un talento straordinario. Lo seguiremo passo passo e presto gli faremo prendere parte a uno stage a Maranello”.  [!BANNER]

La strategia Ferrari è insomma volta a costruirsi in casa il campione del futuro, un po’ come fatto dalla McLaren con Lewis Hamilton, tanto per intenderci. Un impegno che vedrà il piccolo pilota seguito dagli uomini in rosso per i prossimi anni per arrivare, se le potenzialità verranno confermate, a guidare un giorno una delle monoposto del Cavallino impegnate in Formula 1.