Bridgestone ha “firmato” il GP di Spagna

Il marchio giapponese Bridgestone inaugura la serie di GP europei del circus della Formula Uno

Bridgestone ha "firmato" il GP di Spagna

di Lorenzo Stracquadanio

12 maggio 2010

Il marchio giapponese Bridgestone inaugura la serie di GP europei del circus della Formula Uno

Bridgestone firma il Gran Premio di Spagna di F1

Bridgestone ha apposto la firma sull’ultimo appuntamento del circus della Formula 1 2010, che si è svolto la scorsa domenica in Spagna, sul tracciato di Catalunya, a nord di Barcellona, e inaugurando così la serie di gran premi che si svolgeranno nel Vecchio Continente.

Sul circuito spagnolo Bridgestone ha messo in campo i suoi pneumatici Potenza con mescola soft e dura, per rispondere a un tracciato, lungo 4.655 metri, che presenta un lungo rettilineo e una varietà di curve differenti che mettono a dura prova le coperture.

“Il tracciato di Barcellona si colloca nella fascia media in termini di abrasività e di asperità. Qui abbiamo portato pneumatici con mescola dura e morbida – spiega Hirohide Hamashima, responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport -. Su questo circuito il pneumatico anteriore sinistro è stato particolarmente sollecitato e per i team e per i piloti è stato impegnativo trovare il migliore assetto in una pista che però conoscono bene”.[!BANNER]

Il Gran Premio di Spagna rappresenta la prima gara che i team hanno disputato in Spagna, a cui farà seguito quella di Valencia di fine giugno. “La Spagna è un mercato importante per noi – spiega Hiroshi Yasukawa, responsabile Bridgestone Motorsport – e le attività legate alla Formula Uno hanno contribuito ad accrescere maggiormente la consapevolezza del nostro marchio in questo Paese”.

Proprio nella filiale spagnola lavorano oltre 4.000 addetti e più della metà della produzione di pneumatici lì realizzata è destinata al mercato della Comunità Europea.

No votes yet.
Please wait...