F1: Massa tende la mano ad Alonso

Massa: “Per me non conta se in passato ci sono stati dei dissapori; ora dobbiamo rimanere concentrati, ed è proprio quello che stiamo facendo”

F1: Massa tende la mano ad Alonso

di Valerio Verdone

09 marzo 2010

Massa: “Per me non conta se in passato ci sono stati dei dissapori; ora dobbiamo rimanere concentrati, ed è proprio quello che stiamo facendo”

Alla vigilia del mondiale 2010 Felipe Massa si sente carico, ha voglia di riscatto e, soprattutto, vuole dimenticare a tutti i costi l’incidente che lo ha tenuto fuori dalle gare per gran parte della passata stagione. Quest’anno avrà un altro compagno di squadra scomodo, un altro fuoriclasse del volante in grado togliergli la scena, ma il brasiliano è pronto all’ennesima sfida e non vede l’ora di scendere in pista.

Nel frattempo però, manda segnali distensivi a Fernando Alonso, consapevole che lo spagnolo sarà il pilota di punta del Cavallino per il 2010 e un avversario difficile da battere. “Per me non conta se in passato ci sono stati dei dissapori tra di noi. Ora dobbiamo rimanere concentrati, ed è proprio quello che stiamo facendo”. Dopotutto, essere collaborativi paga sempre, soprattutto se ci si può avvalere dell’esperienza nella messa a punto di un professionista come il pilota di Oviedo.[!BANNER]

Massa è obiettivo anche in merito alla stagione che sta per iniziare e ammette: “Visto il grande lavoro che stanno facendo le altre squadre ci aspetta una stagione davvero interessante. Ma noi riusciremo a dire la nostra”. Insomma, il pilota brasiliano non vede l’ora di accendere il motore della sua F10 e gettarsi nella mischia per ritrovare l’ebbrezza della competizione.