Vola la Red Bull in Catalunya

Giornata sfortunata per Alonso afflitto da un problema all’elettronica in Catalunya. Invece, strepitoso tempo per Webber della Red Bull

Vola la Red Bull in Catalunya

di Valerio Verdone

26 febbraio 2010

Giornata sfortunata per Alonso afflitto da un problema all’elettronica in Catalunya. Invece, strepitoso tempo per Webber della Red Bull

Nelle ultime giornate di test che precedono l’inizio del campionato 2010 la prima sessione si conclude con uno strepitoso tempo di Mark Webber che ha fermato il cronometro sul tempo di 1.21.487. Una prestazione che fornisce preziose indicazioni sulla competitività della Red Bull, una monoposto che nasce sulla valida base della vettura 2009 ed è stata ulteriormente perfezionata.

Dietro il pilota australiano troviamo il velocissimo Nico Hulkenberg, capace di riportare in alto la Williams con un tempo di 1.22.407 e Nico Rosberg che ha conquistato la terza piazza di giornata girando in 1.22.514. Negativa la giornata di Fernando Alonso: il portacolori del Cavallino ha dovuto fare i conti con un problema elettronico durante la prima serie di giri ed è riuscito a completare solamente alcune tornate prima della pausa pranzo. Nonostante il miglior tempo si sia attestato sull’1.24.580, il campione spagnolo si è dimostrato comunque contento del lavoro svolto.[!BANNER]

“Non è stata la giornata perfetta ma è stata comunque utile – ha dichiarato – avevamo diverse cose nuove in macchina e abbiamo raccolto un po’ di dati per vedere come hanno funzionato. Ora dobbiamo lavorare per capire come sfruttarle nella maniera migliore. La pista non era un granché, un po’ sporca e c’era del vento, ma queste sono condizioni uguali per tutti. E’ sempre interessante girare su un circuito dove poi si correrà un Gran Premio perché si incominciano a vedere alcuni aspetti con cui poi si dovrà avere a che fare nel momento che conta. Tutto sommato, la definirei una buona giornata”.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...