Lamborghini Huracan GT3 Racecar

La Casa del toro ha presentato in anteprima mondiale la nuova Huracan GT3 Racecar che gareggerà nel campionato Blancpain Endurance Series.

Lamborghini Huracan GT3 Racecar: prime immagini ufficiali

Altre foto »

Lamborghini scuote il mondo delle competizioni presentando in anteprima mondiale - presso il proprio quartier generale a Sant'Agata bolognese -  la nuova Lamborghini Huracán GT3, pronta a solcare i vari circuiti che caratterizzeranno il prossimo campionato Blancpain Endurance Series. Quest'ultimo prevede cinque emozionanti appuntamenti in Europa, tra cui la famosa ed impegnativa gara di Endurance  24 Ore di Spa-Francorchamps. La nuova vettura da competizione firmata Lamborghini potrà inoltre contare nei prossimi anni sull'impegno dell'azienda statale petrolifera indonesiana "Pertamina", nuovo e prezioso Partner Tecnico ufficiale di Lamborghini Squadra Corse. Il prezzo della Lamborghini Huracán GT3 risulta pari a 369.000 euro, tasse escluse.

 ''Con la Huracán GT3, Lamborghini Squadra Corse compie un ulteriore passo avanti nello sviluppo e nella produzione di un prodotto destinato a questa categoria, che è tra le più prestigiose e sfidanti nel mondo delle competizioni internazionali. Lamborghini si impegna così direttamente e per la prima volta nel panorama delle competizioni sportive rivolte alle vetture GT sviluppando questo nuovo modello interamente in casa. Siamo inoltre entusiasti di annunciare oggi questa importante partnership con l'azienda Pertamina, che siamo convinti darà un supporto significativo alla crescita del nostro impegno sportivo,'' ha dichiarato Stephan Winkelmann, Presidente e AD di Automobili Lamborghini.

La Lamborghini Huracán GT3 sfrutta un sofisticato ed innovativo telaio Ibrido in alluminio-carbonio, abbinato ad un roll-cage omologato FIA che si estende sino al retrotreno. I componenti del telaio della vettura di serie sono stati appositamente modificati  nella parte anteriore, in modo da ospitare un radiatore centrale a elevata efficienza per il raffreddamento del propulsore. Nella zona posteriore le modifiche sono state effettuate con lo scopo di trovare una posizione ottimale per la scatola del cambio sviluppata per le corse, in modo da ottenere contemporaneamente migliorie aerodinamiche. La massa a vuoto della vettura tocca quota 1.230 kg, distribuita per il 42% sull'avantreno e il restante 58% sul retrotreno.

La carrozzeria in materiali compositi e l'aerodinamica della vettura sono state realizzate e messe a punto dagli specialisti della Dallara Engineering. Il corpo vettura si distingue per un sistema di fissaggio rapido dei pannelli della carrozzeria  e per l'utilizzo di un radiatore dell'acqua e di un radiatore olio per motore e un cambio studiato per un utilizzo "racing". L'aerodinamica della vettura è stata ulteriormente affinata grazie all'uso di una grande ala posteriore regolabile, abbinata ai diffusori anteriore e posteriore e alle prese d'aria

anteriori, in modo da offrire  il  miglior setup su ogni tracciato. La vettura può inoltre contare su un impianto frenante maggiorato dotato all'anteriore di un disco in acciaio frenante da  380 x 34 mm e al posteriore da 355 x 32 mm,  il tutto  abbinato ad un sofisticato  sistema ABS Bosch regolabile in dodici diverse posizioni rotative, gestibili sul volante da parte del pilota come anche il Traction Control.

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI HURACÀN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 22 gennaio 2015

Altro su Lamborghini Huracàn

Lamborghini Huracan RWD Spyder: una "scoperta" tutta dietro
Anteprime

Lamborghini Huracan RWD Spyder: una "scoperta" tutta dietro

Sotto i riflettori del Salone di Los Angeles, Lamborghini svela la versione a trazione posteriore della Huracan Spyder.

Lamborghini Huracan: tuning by DMC
Tuning

Lamborghini Huracan: tuning by DMC

Body Kit in carbonio e 20 CV in più nel motore

Lamborghini Huracan Performante: il debutto a Los Angeles?
Anteprime

Lamborghini Huracan Performante: il debutto a Los Angeles?

La Casa di Sant’Agata bolognese potrebbe svelare al Salone americano una variante ancora più estrema della Huracan.