Lamborghini Huracan Tecnica: la quadratura del cerchio

Valerio Verdone
13 Aprile 2022
lamborghini-huracan-tecnica

Lamborghini Huracan Tecnica miscela lo spirito agonistico della STO con l’esuberanza essenziale della RWD in una ricetta straordinaria.

La perfetta congiunzione tra la Lamborghini Huracan EVO RWD e la specialistica STO è rappresentata dalla nuovissima Huracan Tecnica, un connubio ideale sottolineato anche da uno stile rivisto nei punti strategici.

Cambia nei punti giusti

La Huracan nel tempo è stata perfezionata, ma la nuova variante Tecnica contribuisce a rendere ancora più filante, misteriosa ed affascinante la sportiva V10 made in Sant’Agata bolognese. Infatti, il design ad Y della parte anteriore, che prende spunto dalla Essenza SCV12, slancia il frontale e favorisce la deportanza ed il raffreddamento.

Nella vista laterale cambia il disegno dei cristalli laterali, mentre gli elementi in nero ed il tetto disponibile nello stesso colore snelliscono ulteriormente la fiancata. Dietro invece spiccano il lunotto verticale, la copertura del motore in fibra di carbonio, l’estrattore, che può essere anche in nero, lo spoiler, ed i terminali di scarico dal diametro e dal sound esagerati. Cambia anche il disegno dei cerchi in lega da 20 pollici, che strizza l’occhio a quelli della Vision GT.

L’elettronica esalta il divertimento

Rispetto alla RWD il motore cresce di potenza raggiungendo i 640 CV della STO e, complice un peso a secco di 1.379 kg, consente alla Tecnica di ottenere un rapporto peso/potenza di 2,15 kg/CV. Per gestire al meglio l’esuberanza del V10 da 5,2 litri, che scatena tutti i 565 Nm di coppia sull’asse posteriore, alla Lamborghini hanno pensato bene di dotare la Huracan Tecnica di ruote posteriori sterzanti con rapporto di sterzata diretto e ripartizione della coppia, e del Performance Traction Control System. In pratica, il cervello della Lambo, denominato Lamborghini Dinamica Integrata, lavora per gestire in tempo reale tutte le situazioni che possono verificarsi quando si spinge un oggetto così speciale.

Infatti, tra le modalità di guida, Strada, Sport e Corsa, in Sport si riesce a gestire su strada anche il sovrasterzo, con tutto il supporto dell’elettronica che aiuta a non perdere il controllo di un mezzo dalla potenza e dalle performance straordinarie, capace di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi sfruttando i 30 CV in più rispetto alla RWD.

Lamborghini Huracan STO: la prova su strada

Seguici anche sui canali social

I Video di Motori.it

Lamborghini Huracan Evo con Alexa, l'assistente di Amazon

Annunci Usato

page-background