F1: a Monaco 2015 vince Rosberg, Hamilton terzo

Errore di strategia dei box Mercedes che premia Rosberg a scapito di Hamilton: tra i due si inserisce Vettel.

Al termine del GP di Monaco Lewis Hamilton, dominatore di prove e gara fino al 65° giro, in occasione dell'uscita della safety car per il brutto incidente di Verstappen, è stato "richiamato" via radio ai box per cambiare gomme...quando mancavano soli 8 giri e non se ne vedeva assolutamente il bisogno...

Avrebbe potuto ribellarsi e rispondere che avrebbe potuto tranquillamente terminare così in prima posizione? In fondo al volante della sua Mercedes c'era lui, era lui che conosceva la situazione dei suoi pneumatici!

Perché non l'ha fatto? "Io ho cieca fiducia nel team, se loro mi chiamano dentro loro sapranno perché...io devo solo ubbidire..." ha commentato a testa bassa in sala stampa alle richieste dei giornalisti. "E' stato un errore incredibile" ha detto laconicamente Niki Lauda. "Ha perso Hamilton, non doveva eseguire questo ordine assurdo" ha spiegato Pino Allievi, inviato della Gazzetta dello sport.

Piloti come robot? Così sono ridotti i supermen del volante, quelli che sfidano la morte a trecento all'ora? O stanno diventando come i piloti da rally che non girano nemmeno il volante se il navigatore che hanno a fianco non gli dice cosa fare?

Questo siamo ridotti a pensare dopo quest'ultimo lunghissimo e snervante GP di Montecarlo che come quasi tutti gli altri addormentava i cavalli con trenini che duravano dal via all'arrivo.

Al via Hamilton dalla pole non perdeva la pozione, come Rosberg e Vettel nell'ordine. Ritirati subito Maldonado (problemi al brake by wire) e Alonso (cambio) l'unico brivido lo da il giovanissimo Verstappen che a ruote inchiodate per superare Grosjean si infila diritto contro le protezioni a Santa Devota. Per fortuna nessun danno per il pilota ma safety car in pista.

In questi momenti qualcuno deve aver perso la testa nella sala di regia della Mercedes e con grande presunzione arriva a pensare che, montando gomme supersoft sulla vettura di Hamilton, che era al comando della gara, sarebbe...forse andato meglio! Col risultato che in questo veloce pit stop sia Rosberg che Vettel gli sono passati davanti!

Rimonta rabbiosa di Hamilton che dopo un giro di inutili alternativi comunica ai suoi via radio: "Impossible to pass!". Ed era logico, visto che Rosberg si era involato e Vettel non era certo un pivellino da farsi infilare nel toboga del Principato.

Così è finita la gara, con Rosberg che è ora a soli dieci punti dal compagno di squadra, Vettel felice al secondo posto davanti al grande battuto, il campione del Mondo Hamilton che mantiene comunque la leadership nel Mondiale.

Se vuoi aggiornamenti su F1: A MONACO 2015 VINCE ROSBERG, HAMILTON TERZO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 25 maggio 2015

Vedi anche

F1: Bernie Ecclestone lascia il Circus

F1: Bernie Ecclestone lascia il Circus

Al suo posto Chase Carey dopo un’operazione costata 7,5 miliardi di euro alla Liberty Media

Mondiale Rally 2017: a Montecarlo vince Ogier

Mondiale Rally 2017: a Montecarlo vince Ogier

Il campione del mondo in carica passa alla Ford e trionfa al debutto.

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.