F1: il GP del New Jersey rimandato al 2014?

Bernie Ecclestone ha annunciato la possibilità di rinviare il Grand Prix d'America a seguito dei ritardi nella costruzione del tracciato.

Il Gran Premio del New Jersey potrebbe non prendere il via il prossimo anno a causa dei ritardi nei lavori di realizzazione del tracciato. L'annuncio è stato dato direttamente dal patron del Circus della Formula 1 Bernie Ecclestone durante un'intervista rilasciata alla BBC.

La gara dovrebbe svolgersi su un circuito cittadino in New Jersey, lungo le rive del fiume Hudson di fronte alla città di New York, durante il mese di giugno del 2013, ma ora ci sono seri dubbi a riguardo, tanto da far pensare allo slittamento di un anno dell'inserimento del Grand Prix d'America calendario.

E' la prima volta che vengono espressi dei dubbi riguardo a questo evento. Si tratterebbe della seconda gara di Formula 1 sul suolo americano. Il primo si correrà in Texas, ad Austin, il 18 di novembre e sarà la penultima gara del campionato 2012.

Anche questo gran premio ha rischiato di essere escluso dal circuito F1 a causa dei ritardi nei lavori di realizzazione della pista. Infatti è subentrato recentemente un nuovo organizzatore per l'evento che ha convinto Ecclestone solo 11 ore prima della presentazione del calendario ufficiale delle gare, dopo che il primo aveva rotto il contratto già firmato.

 

Se vuoi aggiornamenti su F1: IL GP DEL NEW JERSEY RIMANDATO AL 2014? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Stefano Fossati | 18 aprile 2012

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.