Mondiale Rally: ottavo titolo per Loeb

Con il successo nel mondiale piloti del 2011 Sebastien Loeb entra nella leggenda del motorsport.

Loeb e Citroën campioni del Mondo

Altre foto »

Nessuno come lui, nemmeno Schumacher, che con i suoi 7 titoli iridati in F1 rappresenta un vero punto di riferimento nel motorsport. Anche il tedesco è stato battuto dal cannibale alsaziano, Sebastien Loeb, che in Galles ha agguantato il suo ottavo titolo mondiale superando qualsiasi pilota nella storia della competizioni motoristiche.

Ma c'è di più, l'ultimo trionfo di una carriera straordinaria, a cui va aggiunto anche il mondiale junior conquistato con la Citroen Saxò, è arrivato in un anno difficile, dove hanno debuttato nuove vetture e nel quale il campione in carica ha trovato un nuovo concorrente, il connazionale Ogier, che si è aggiunto all'implacabile Hirvonen. Di conseguenza, il mondiale 2011 vale ancora di più e dimostra, semmai ce ne fosse bisogno, che la sete di vittoria di Loeb non è stata placata dai successi e continua scorrere nelle vene dell'ex ginnasta alsaziano.

Nell'ultima gara, il cannibale della Citroen ha dovuto abbandonare il campo in ambulanza, dopo essersi scontrato con una vettura di un privato che procedeva contromano durante un trasferimento, ma fortunatamente per lui non ci sono state conseguenze; così, mentre Latvala trionfava in Galles, Loeb entrava nella leggenda superando ogni record e approfittando del precedente ritiro di Hirvonen. Ma il campione non è ancora sazio, e nel 2012 affronterà con la consueta grinta e determinazione la prova del nove!

Se vuoi aggiornamenti su MONDIALE RALLY: OTTAVO TITOLO PER LOEB inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 14 novembre 2011

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.