Low cost, l'auto economica va di moda

Nel 2009, in un mercato in difficoltà, le vendite di vetture a basso costo sono cresciute del 150%. Un convegno a Bologna analizza il fenomeno

Agli italiani piace sempre di più il low cost. Non solo compagnie aeree, viaggi e vacanze. Oramai anche le vetture a basso costo hanno fatto breccia nel Bel Paese. Lo scorso anno le vendite di auto low cost sono aumentate del 150% in un mercato sostanzialmente stazionario. E anche le previsioni per il 2010 sembrano far ben sperare.

Secondo le stime di AssoLowcost nell'anno in corso le vendite del low cost di qualità aumenteranno tra il 6% e l'8%. Una performance che segue l'ottimo fatturato di settore registrato nel 2009 che, secondo l'associazione, è stato pari al 4,45% del Pil. Un fenomeno nuovo e dalle grandi potenzialità per il comparto delle 4 ruote e che sarà approfondito in un convegno organizzato dal Centro Studi Promotor GL events e dalla Facoltà di Scienze Statistiche dell'Università di Bologna con il supporto di Findomestic.

L'appuntamento è a Bologna - presso la Facoltà di Scienze Statistiche - giorno 16 giugno. Il convegno farà quindi il punto sulle prospettive del settore. Secondo un'indagine targata Findomestic, per ottenere consistenti diminuzioni di prezzo il 58% degli italiani è disponibile a rinunciare a immagine e prestigio, il 51% a strumenti di navigazione e comunicazione, il 44% ai servizi al momento della vendita, il 36% a eleganza e design.

Pochi invece sono disposti a rinunciare a robustezza e affidabilità (5%), sicurezza attiva e passiva (5%), tenuta di strada e agilità di manovra (6%), gradimento e piacere di guida (8%), tutela dell'ambiente (8%), confort (14%). Gli italiani in altre parole, visti i tempi che corrono, guardano sempre di più alla sostanza che alla forma.

Se vuoi aggiornamenti su LOW COST, L'AUTO ECONOMICA VA DI MODA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 14 giugno 2010

Vedi anche

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Psa interessata all

Psa interessata all'acquisizione di Opel?

Il Gruppo francese (Peugeot, DS, Citroen) potrebbe trattare con General Motors per rilevare Opel.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.