E’ ufficiale: Italdesign entra in Volkswagen

Annunciata ufficialmente oggi a Moncalieri l’acquisizione dell’Italdesign Giugiaro da parte del Gruppo Volkswagen

E' ufficiale: Italdesign entra in Volkswagen

Tutto su: Volkswagen

di Andrea Tomelleri

25 maggio 2010

Annunciata ufficialmente oggi a Moncalieri l’acquisizione dell’Italdesign Giugiaro da parte del Gruppo Volkswagen

Come annunciato nei giorni scorsi, è stata ufficializzata questa mattina l’acquisizione dell’Italdesign Giugiaro da parte del Gruppo Volkswagen. Alla conferenza stampa congiunta tenutasi a Moncalieri (TO) erano presenti i vertici di entrambe le società e in particolare per VW erano presenti il presidente Martin Winterkorn, il presidente del consiglio di controllo Ferdinand Piëch, il responsabile del design Walter De’ Silva e il presidente di Audi, Rupert Stadler. A rappresentare l’attuale proprietà c’era invece il presidente Giorgetto Giugiaro e il figlio Fabrizio, responsabile dello stile.

Il colosso tedesco, che punta a diventare il primo costruttore al mondo entro il 2018, acquisirà il 90,1% dell’Italdesign compresi i diritti sui nomi e sui brevetti. Le quote sociali faranno capo alla filiale Lamborghini Holding S.p.a. – Italia (che comprende già la Lamborghini e l’importatore Volkswagen Group Italia) mentre le restanti quote saranno mantenute dalla famiglia Giugiaro.

“Con Italdesign entriamo a far parte di una delle realtà di design e innovazione più famose e ricche di tradizione dell’industria automobilistica. Si tratta del fiore all’occhiello del design creativo italiano nel settore, un marchio che ha lasciato un segno importante nella storia dell’industria automobilistica mondiale. Progettando la Golf I, negli anni ’70, Giorgetto Giugiaro ha dato un nuovo volto al design Volkswagen”, ha commentato il Prof. Martin Winterkorn, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG.[!BANNER]

Anche Giorgetto Giugiaro ha rimarcato lo stretto legame che unisce l’Italdesign alla casa di Wolfsgurg, un legame che si è via via rinforzato nel tempo con modelli come la prima Passat, la Scirocco e l’Audi 80. Già nel 2008 le due aziende avevano firmato un importante accordo-quadro in materia di collaborazione e sviluppo. Anche alcuni dei progetti VW più recenti come la nuova famiglia di modelli Up! sono frutto della partnership con lo studio di design italiano, partenership che si rafforzerà ulteriormente con questa acquisizione.