Italdesign acquisita da Volkswagen per il 90%

Si concretizzerà domani l'annunciata acquisizione del 90% dell'Italdesign di Giugiaro da parte del Gruppo Volkswagen

Molto probabilmente verrà formalizzata nella mattinata di domani l'acquisizione dell'Italidesign di Giugiaro da parte del Gruppo Volkswagen, intenzionato a diventare il primo produttore di auto al mondo entro il 2018.

Il colosso tedesco dovrebbe acquistare il 90% dello studio di design mentre alla famiglia rimarrà il 10%. Giorgetto Giugiaro (71 anni) fondatore e attuale presidente e il figlio Fabrizio (45 anni) responsabile per il design, continueranno a lavorare nella azienda anche dopo l'acquisizione.

L'operazione permetterà così a Volkswagen AG di ottenere un notevole know how per quanto riguarda lo stile made in Italy, che giocherà un ruolo fondamentale nello sviluppo dei molti nuovi modelli programmati (60 solo per il 2010).

L'Italdesign è nata a Moncalieri, in provincia di Torino, nel 1968 e fin dai primi anni ha avuto uno stretto rapporto di collaborazione con Volkswagen realizzando le prime generazioni di modelli che poi sarebbero diventati simbolo della marca come la Golf, la Passat e la Scirocco. Nel 2008 l'azienda ha registrato un fatturato di 136 milioni di euro.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 24 maggio 2010

Altro su Volkswagen

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate
Attualità

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate

Dopo i 15 miliardi di giugno altri 4,3 miliardi per uscire dallo scandalo

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit
Anteprime

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit

Al NAIAS l'inedita versione a passo lungo e tre file di sedili che prepara il debutto negli Usa della Tiguan recentemente rinnovata in Europa.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017
Concept

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.