VW e Suzuki diventano partner tecnici

L'accordo sarà concluso a gennaio con l'acquisizione da parte di VW del 20% di Suzuki. Obbiettivo: diventare primo Gruppo mondiale nel 2018

Oriente e occidente più vicini grazie a quest'alleanza. Con una nota diffusa dalla Reuters, Volkswagen ha siglato con Suzuki un accordo di partnership tecnologica: un piano di investimenti nelle quote capitale del Costruttore giapponese che permetterà a VW di acquisire il 20% di Suzuki. L'operazione, quantificata al Gruppo di Wolfsburg per 1,6 miliardi di euro, si concretizzerà il prossimo Gennaio, e il risultato, secondo quanto dichiarato dai vertici Volkswagen, sarà una partnership a lungo termine.

L'obbiettivo è di rendere, nel 2018, il Gruppo Volkswagen come il primo marchio nel mondo per le vendite: un risultato possibile, data anche la presenza nelle aziende controllate da Wolfsburg della Suzuki, che da sola - nei primi due trimestri di quest'anno - ha venduto in tutto il mondo 1,15 milioni di autoveicoli. Se, come si pensa, il mercato dell'auto è destinato a riprendersi (grazie all'apporto globale garantito da Cina e India, attualmente i due mercati più importanti del mondo e sui quali VW e Suzuki sono realtà ben consolidate), la partnership fra le due Case porterà alla vendita, nei primi sei mesi del 2010, di almeno 4 milioni 500 mila veicoli.

Una cifra ben maggiore anche rispetto a Toyota, l'attuale numero uno con 3,56 milioni di autoveicoli venduti. Dal canto suo, Suzuki è alla ricerca di un partner solido, dopo l'uscita dall'orbita della General Motors avvenuta a Novembre 2008. E la presenza in India del Marchio giapponese, con la Maruti che è una delle aziende automobilistiche principali nella nazione asiatica, è un biglietto da visita di quelli importanti, anche nell'ottica di una produzione futura di veicoli "puliti".

Gli accordi tra VW e Suzuki, infatti, prevedono che il Gruppo tedesco fornirà al Costruttore giapponese le tecnologie per la realizzazione di vetture ibride ed elettriche, due tecnologie che ancora mancano nell'offerta Suzuki. In cambio, la presenza della Volkswagen nei principali mercati asiatici è destinata a crescere ulteriormente, soprattutto in Cina e India, le due uniche isole felici nelle quali il volume del venduto è continuato a crescere anche nei mesi più negativi della crisi del settore.

Con l'annuncio di questa alleanza, è sempre più chiaro l'assetto intrapreso dai grandi marchi: allearsi per condividere tecnologie e fette di mercato. La partnership tra Volkswagen e Suzuki, infatti, non è che l'ultima dopo quella intrapresa da Fiat e Chrysler, Renault e Nissan, PSA Peugeot Citroen e Mitsubishi.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 09 dicembre 2009

Altro su Volkswagen

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

La Volkswagen Tiguan 2016 equipaggiata con la motorizzazione diesel 1.6 TDI debutta sul mercato italiano con prezzi a partire da 28.750 euro.

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale
Anteprime

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale

Sarà una vettura premium che si posizionerà in listino sopra la Passat.

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia
Motorsport

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia

Doppietta della Casa tedesca, l'ultima prima del ritiro dalle competizioni, nel rally australiano.