La Fiat 500 raggiunge quota 500.000 esemplari

Dallo stabilimento polacco uscita la Fiat 500 numero 500.000. Dopo 21 mesi di produzione la vettura è commercializzata in 83 paesi del mondo

La Fiat 500 raggiunge quota 500.000 esemplari

di Andrea Barbieri Carones

29 marzo 2010

Dallo stabilimento polacco uscita la Fiat 500 numero 500.000. Dopo 21 mesi di produzione la vettura è commercializzata in 83 paesi del mondo

Dallo stabilimento di Fiat in Polonia è uscita la 500 numero 500.000: non è un gioco di parole ma è un importante risultato per la casa del Lingotto, che ha prodotto l’ennesimo esemplare di questo modello commercializzato da poco meno di 2 anni in 83 paesi del mondo di tutti i continenti. Praticamente, messe una in fila all’altra coprirebbero la distanza tra Palermo e la Svizzera. L’esemplare numero 500.000 in particolare è una versione colore bianco equipaggiata con un 1.2 da 69 CV abbinato al sistema Start&Stop.

Tra i primi 10 mercati che hanno registrato le maggiori consegne della piccola di casa Fiat c’è l’Italia con 244.755 unità, seguita da Francia con 58.425, Gran Bretagna con 51.445, Germania con 48.319, Olanda con 13.682, Svizzera con 10.765, Spagna con 10.103, Belgio coon 9.548, Giappone con 9.030 e Austria con 8.648.[!BANNER]

Fino a oggi, l’80% dei clienti ha scelto le versioni top di gamma (Lounge e Sport) con sistema Blue&Me di serie. Oltre al successo di vendite, il nuovo modello ha finora vinto 40 premi a livello mondiale, è stata insignita delle prestigiose “5 stelle EuroNCAP” e vanta un sito internet (fiat500.com) con una “community” di oltre 120.000 utenti attivi da 206 Paesi diversi.

Oggi la gamma comprende due versioni (berlina e Cabrio), 6 allestimenti (Pop, Lounge, Sport, Rock, by Diesel e PUR-O2), 2 motori benzina (1.2 da 69 CV e 1.4 da 100 CV) e 2 turbodiesel (1.3 Multijet da 75 CV e 1.3 Multijet II da 95 CV), tutti Euro 5 e abbinati a cambi manuali o sequenziale robotizzato (Dualogic).