In Cina, a febbraio, vendite auto a +46%

A febbraio, più 46% rispetto allo stesso mese del 2009. Intanto aumenta anche il gap rispetto ale vendite negli Usa

Secondo le statistiche dell'associazione costruttori cinesi di auto, a febbraio le vendite di veicoli nel paese asiatico hanno raggiunto la cifra di 1,2 milioni di unità, pari a un calo del 27% paragonato a gennaio e a un aumento del 46% in confronto allo stesso mese del 2009.

La differenza con il mese di gennaio 2010 sta nel fatto che a febbraio cade il capodanno cinese, che tradizionalmente è il periodo delle vacanze. Parallelamente aumenta anche il gap di vendite con gli Stati Uniti: se durante tutto lo scorso anno le vendite registrate in Cina sono state di 3,4 milioni superiori a quelle a stelle e strisce, nei soli primi due mesi del 2010 la differenza è già arrivata a quota 1,39 milioni.

Le agevolazioni fiscali del governo (tasse dimezzate) hanno fatto sì che le auto con motore di cilindrata inferiore a 1,6 litri rappresentassero il 72% del totale delle immatricolazioni nei primi 2 mesi di quest'anno contro il 70% del 2009.

In questa situazione, le auto giapponesi hanno avuto difficoltà a mantenere il proprio market share in Cina, a causa dell'incremento delle vendite dei brand nazionali, che hanno ottenuto la maggioranza relativa. A questi ritmi di crescita, per fine anno nella Repubblica Popolare Cinese potrebbero essere vendute 16,5 milioni di auto.

Se vuoi aggiornamenti su IN CINA, A FEBBRAIO, VENDITE AUTO A +46% inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 10 marzo 2010

Vedi anche

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Psa interessata all

Psa interessata all'acquisizione di Opel?

Il Gruppo francese (Peugeot, DS, Citroen) potrebbe trattare con General Motors per rilevare Opel.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.