PSA: a Misano per scoprire le novità del Gruppo

Peugeot 308 GTI, Citroen C4 Cactus e nuova DS4 in versione 5 porte o Crossback.

PSA & Friends a Misano

Altre foto »

L'energia creativa del Gruppo PSA continua a proporre sul mercato modelli innovativi, originali, che tendono a distinguere sempre di più le caratteristiche di ogni Marchio. Siamo andati sulla riviera adriatica, precisamente nell'Autodromo di Misano, intitolato al compianto Marco Simoncelli, per testare le ultime novità di Peugeot, Citroen e DS.

Peugeot 308 GTi: 270 cavalli in pista

Iniziamo con la 308 GTi, non c'è niente di meglio per provare l'ultima nata tra le sportive del Leone, che una bella sfuriata tra i cordoli, dove si può guidare in tutta sicurezza, e assaporare il gusto di far andare a briglie sciolte i suoi 270 CV. Un motore più robusto, grazie ai pistoni forgiati, in alluminio (materiale con cui è realizzato anche il monoblocco), un sistema di raffreddamento ottimizzato, la Sovralimentazione Twin Scrool, e la pressione d'iniezione portata a 200 bar, insieme ad una linea di scarico riprogettata, caratterizzano le particolarità tecniche di un'auto nata per andare forte, che beneficia di una coppia di ben 330 Nm. Per tenere a bada tutto questo potenziale, in grado di proiettarla da 0 a 100 km/h in appena 6 secondi, la Peugeot in questione è dotata di un differenziale anteriore Torsen al 35%, di un telaio più rigido e di carreggiate e campanatura allargate. Inoltre, beneficia della potenza frenante dei dischi anteriori di 380 mm: indispensabili quando si vuole andar forte fermandosi altrettanto velocemente.

Mentre saliamo a bordo, risulta chiaro che non si tratta di una 308 convenzionale: il frontale specifico, le pinze dei freni griffate Peugeot Sport, l'assetto ribassato e i due scarichi posteriori forniscono ottimi indizi. E la verve sportiva si nota anche all'interno per via del volante con il  punto zero ed il logo GTI e dei sedili specifici. Una volta acceso, il motore invoglia a spingere con il suo sound, e il cambio manuale favorisce l'uso sportivo; così, iniziamo a distendere ogni rapporto. Fa sempre un certo effetto vedere la lancetta del contagiri che si muove al contrario, ma vuol dire che stiamo andando forte, quindi, meglio tenere gli occhi fissi sulla pista, anche perché non è così semplice consultare la strumentazione parzialmente coperta dal volante. Ma questo piccolo difetto passa in secondo piano non appena arrivano le curve più impegnative. Infatti, la 308 GTI entra in appoggio senza incertezze, ed esce fuori dalle svolte senza incorrere nel fastidioso fenomeno del sottosterzo. Certo, si sente che il differenziale lavora sodo, ma il suo contributo è apprezzato sempre di più a mano a mano che cresce il ritmo, e ci ritroviamo a forzare l'andatura più del consentito sapendo di avere questo aiuto meccanico  che trasforma ogni tornante in un'opportunità di divertimento. Ecco, una compatta a 5 porte, capace di portare in giro una famiglia, con un buon comfort di marcia, che riesce ad emozionare nella guida in pista: questa in sintesi la 308 GTI. Le sue reazioni progressive, con un retrotreno che si alleggerisce il giusto nelle staccate a limite, ci hanno indotto a compiere una serie ulteriore di giri per una scorpacciata d'adrenalina, perché, si sa, l'appetito vien mangiando, e questa Peugeot è una prelibatezza per chi ama gustarsi una sana guida sportiva. Il prezzo parte dai 32.650 euro della versione da 250 CV,  ed arriva ai 35.150 euro della variante da 270 CV dotata del differenziale Torsen (una chicca imperdibile per i più sportivi).

Citroen C4 Cactus: crossover di carattere

L'esperienza nel mondo PSA è proseguita a bordo di un crossover davvero originale, che riporta alla mente le Citroen con maggior carattere. Parliamo ovviamente della C4 Cactus. Per apprezzare il suo comportamento dinamico, che consente in una guida fluida, spensierata, nel massimo della sicurezza, l'abbiamo guidata prima sul circuito di terra dedicato alla guida in derapata, il cosiddetto flat track, e poi su un tracciato dedicato all'handling, sempre nei pressi dell'autodromo. Ebbene, nonostante l'entrata dei paracadute elettronici, la C4 Cactus scivolava, e si muoveva con apprezzabile dinamismo, tra una curva e l'atra, affrontando con relativa spavalderia la superficie di terra. L'esercizio, con un ampio risvolto ludico, ha svelato in realtà la grande sicurezza della vettura, capace di rimettersi in Carreggiata anche durante le manovre più spericolate. Poi, nella piccola pista d'asfalto, ha mostrato un certo rigore nel mantenere le traiettorie, evidenziando, a limite, un naturale, quanto rassicurante sottosterzo. Abbiamo guidato, per l'occasione, la 1.2 tre cilindri sovralimentata da 110 CV, che si è dimostrato un valido alleato della crossover transalpina. Fino ad ora, sono state vendute circa 9.000 C4 Cactus in Italia, ma il numero di questa vettura dal design "pungente" è destinato ad aumentare, grazie all'arrivo della versione PureTech da 75 CV, che, nella versione Live, con climatizzatore di serie, avrà un prezzo d'attacco di 12.950 euro. Ma non è tutto, da questo mese l'auto in questione sarà disponibile anche con il nuovo motore BlueHDi da 100 CV, abbinato al Cambio automatico pilotato.

DS4 e DS4 Crossback: rinnovate all'insegna dell'eleganza

Dulcis in fundo, è stata la volta della DS4 e della DS4 Crossback, la prima riconoscibile per via delle numerose cromature, e per la nuova calandra, mentre la seconda, ancora più audace, strizza l'occhio ai SUV, grazie ad un'altezza da terra maggiorata di 30 mm, alle barre portatutto sul tetto, ed ai passaruota rivestiti di nero. Chiaramente, per entrambi i modelli le finiture dell'abitacolo rimangono un elemento essenziale, ma a queste si aggiungono alcune chicche tecnologiche, come i fari anteriori che uniscono la tecnologia LED con quella Xenon, ed un impianto multimediale compatibile con Apple CarPlay. Nell'occasione, abbiamo provato la DS4 con il motore a benzina da 210 CV, il più potente in gamma, che rende questa compatta sportiva ed elegante al tempo stesso, e la DS4 Crossback con il propulsore diesel più performante, quello da 180 CV, abbinato al Cambio automatico recentemente rinnovato. Ebbene, oltre alla silenziosità di marcia, è emersa una piacevolezza di funzionamento nell'insieme, una certa fluidità, e volendo, la capacità di affrontare anche degli sterrati leggeri. I due volti della DS4 dunque, possono soddisfare le esigenze di una clientela differente, ma sempre incline all'eleganza. Pronta a rinnovare la sfida nel segmento C premium, la compatta DS ha un listino che parte dai 22.600 euro ed arriva fino ai 33.750 euro della Crossback diesel da 180 CV nell'allestimento Sport Chic.

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 06 novembre 2015

Altro su Peugeot

Peugeot al Salone di Parigi 2016
Anteprime

Peugeot al Salone di Parigi 2016

Le nuove 3008 e 5008, la 3008 DKR per la Dakar 2017, le soluzioni hi-tech di nuova generazione e la mobilità elettrica a due e tre ruote.

Peugeot 3008 DKR: cattivissima per la Dakar 2017
Motorsport

Peugeot 3008 DKR: cattivissima per la Dakar 2017

La nuova arma del Leone per la Dakar ha un nuovo design e nuovi contenuti per essere ancora più competitiva.

Peugeot Boxer: arrivano i motori BlueHDi
Aziendali

Peugeot Boxer: arrivano i motori BlueHDi

Con le nuove unità si completa la gamma di propulsori dei furgoni del Leone.