Alfa Romeo Giulietta al Gran Premio Nuvolari 2014

Il Gran Premio Nuvolari 2014 vedrà la presenza di Alfa Romeo, che porterà una Giulietta SZ “coda tronca” insieme a una moderna Quadrifoglio Verde.

Alfa Romeo Giulietta al Gran Premio Nuvolari 2014

Tutto su: Alfa Romeo Giulietta

di Giuseppe Cutrone

16 settembre 2014

Il Gran Premio Nuvolari 2014 vedrà la presenza di Alfa Romeo, che porterà una Giulietta SZ “coda tronca” insieme a una moderna Quadrifoglio Verde.

Alfa Romeo prenderà parte al Gran Premio Nuvolari 2014, la gara di regolarità dedicata al famoso pilota Tazio Nuvolari e riservata alle auto storiche che si terrà dal 18 al 21 settembre. 

In onore di Nuvolari, soprannominato il “Mantovano volante”, la gara ha come partenza e arrivo la città di Mantova e si dipana in un percorso lungo più di 1.000 chilometri che conduce i partecipanti da Mantova a Cesenatico, passando per Urbino, Siena, Arezzo, Rimini, Ferrara e tornare infine nuovamente nella città lombarda. 

All’edizione 2014 del Gran Premio Nuvolari parteciperanno più di 250 vetture storiche e tra queste ci sarà anche una pietra miliare della storia di Alfa Romeo, marchio con cui il pilota italiano ottenne alcune delle sue più belle vittorie. 

Dal Museo Storico Alfa Romeo sarà presente una Giulietta SZ “coda tronca” del 1960, un pezzo da collezione che ben si presta a festeggiare i sessant’anni della Giulietta. La vettura in questione è stata disegnata e costruita da Zagato e ha un peso di soli 750 kg, grazie alla carrozzeria in alluminio, mentre la coda tronca dà i suoi benefici dal punto di vista aerodinamico, facendo guadagnare a questa versione 7 km/h in più rispetto alla prima SZ dotata di “coda tonda”. 

Dal passato si torna al presente di Alfa Romeo, che accanto al suo esemplare da collezione porta un esemplare della nuova Giulietta Quadrifoglio Verde, degna erede della storia del modello con i suoi 240 cavalli erogati dal motore 1750 Turbo a benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio, unità che lavora in sinergia con il cambio  a 6 marce e doppia frizione a secco Alfa TCT dotato del selettore DNA.