Mercedes a Pebble Beach 2015: nel nome del motorsport

Le "pigliatutto" del 1955 (300 Slr e W196 R) e la concept C111; un nome-simbolo: Stirling Moss. Ecco la presenza Mercedes a Pebble Beach 2015.

Mercedes a Pebble Beach 2015

Altre foto »

Ogni anno, ad agosto, il gotha del collezionismo internazionale varca l'oceano e si dà appuntamento in California, per il Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, uno dei grandi eventi dedicati alle auto storiche. E non manca la presenza in forma ufficiale delle Case auto, che sfruttano il meeting per dare lustro alla propria tradizione: è un fatto consolidato, che si ripete ad ogni manifestazione di rilievo. Per l'edizione 2015 di Pebble Beach, ormai imminente (si svolgerà dal 13 al 16 agosto), Mercedes ha assicurato la propria presenza: il marchio della Stella a Tre Punte porterà tre modelli - simbolo della propria storia: una 300 Slr del 1955 (ricordata dagli appassionati per le vittorie alla Mille Miglia e alla Targa Florio di quell'anno), una W196 R, sempre del 1955 (monoposto-pigliatutto che permise a Juan Manuel fangio di aggiudicarsi il terzo titolo mondiale di F1), e un esemplare di C111, supercar del 1969 rimasta allo stadio di prototipo.

E non è tutto: ad accompagnare la rappresentanza Mercedes a Pebble Beach, sarà uno dei più grandi nomi nella storia dell'automobile: Stirling Moss (reduce dalla recentissima esibizione, sempre a fianco di Mercedes, al Goodwood Festival of Speed), l'"eterno secondo" nei GP degli anni 50 e dei primi anni 60, che per una stagione legò il proprio nome a Mercedes, giungendo al secondo posto, dietro Fangio, nel Mondiale F1 del 1955 e vincendo due delle più importanti competizioni: la Mille Miglia del record assoluto di media e la Targa Florio (quest'ultima in coppia con Peter Collins).

Stirling Moss, oggi attivissimo ottantaseienne, aprirà il Tour del Concorso d'Eleganza a bordo di un altro mito nella produzione Mercedes, cioè una 300 SL "Ali di Gabbiano"; per l'occasione, Moss sarà accompagnato da un altro nome importante del motorsport: Jochen Mass, che vanta nel suo palmarès la vittoria alla 24 Ore di Le Mans nel 1989 con una Sauber-Mercedes C 9, insieme a Manuel Reuter e Stanley Dickens. Oltre alla 300 SL, il Tour d'Eleganza di Pebble Beach vedrà sfilare una C111, concept - laboratorio dalla linea ancora attuale.

Illustrare le tre Mercedes che prenderanno parte al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach è come fare un tuffo nella storia più nobile dell'auto. La 300 Slr, vincitrice nel 1955 del Campionato Internazionale Sport, fu realizzata sulla base della monoposto W196 R: sostanzialmente è una vettura da Gran premio adattata a biposto. Sotto il cofano, la 300 SLR viene equipaggiata con l'8 cilindri in linea da 3 litri che fa massiccio impiego di leghe leggere al posto dell'acciaio; con più di 300 CV di potenza e una elevatissima affidabilità, la vettura riportò nel 1955 una lunga serie di vittorie: oltre alla Mille Miglia del record (velocità media di 157,65 km orari, un primato rimasto ineguagliato fino ad oggi), sono da ricordare i successi al Nurburgring, al GP di Svezia e alla Targa Florio. La Mercedes W196R fa parte dell'"invincibile armada" della Stella a Tre Punte che nel 1954 e 1955 vinse un po' di tutto: gare di durata e Gran Premi. A quest'ultima categoria di competizioni appartiene la monoposto, evoluzione della precedente W196 del 1954, che vinse la prima gara alla quale partecipò, il Gran Premio d'Europa del Nürburgring, guidata da Juan Manuel Fangio. La W196 R fu rielaborata per la seconda stagione: il nuovo collettore di aspirazione che garantì l'aumento di potenza a 290 CV e il design aerodinamico del cofano diventarono ben presto i tratti distintivi della monoposto che dominò la stagione del 1955 e permise a Juan Manuel Fangio di vincere il suo secondo titolo mondiale al volante di Mercedes. La terza vettura che il marchio di Stoccarda porterà al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach è una C111, concept presentata al Salone di Francoforte 1969 e caratterizzata da un design personalissimo. La C111 servì come laboratorio per lo studio di materiali innovativi e nuove tecnologie di propulsione, come il motore a pistone rotativo ideato da Felix Wankel. Un esempio di questa tecnologia fu declinata ad un motore V8, per verificarne le potenzialità per le vetture sportive ad alte prestazioni, ed è proprio questa vettura che Mercedes porterà a Pebble Beach.

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 30 luglio 2015

Altro su Mercedes-Benz

Daimler: auto EV e batterie in Cina per aumentare le vendite Mercedes?
Mercato

Daimler: auto EV e batterie in Cina per aumentare le vendite Mercedes?

Una news dal Web riporta che fra i piani a medio termine, da parte di Stoccarda, potrebbe esserci la produzione di auto elettriche in Cina.

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes-AMG: hypercar ibrida da 1.000 CV
Anteprime

Mercedes-AMG: hypercar ibrida da 1.000 CV

Sfiderà la vettura figlia del progetto tra Red Bull ed Aston Martin