BMW: 400 milioni per la piccola Megacity

Il progetto prevede l’ampliamento dell’impianto di Lipsia per la produzione della futura vettura elettrica attesa per il 2014

BMW: 400 milioni per la piccola Megacity

Tutto su: BMW

di Francesco Donnici

05 novembre 2010

Il progetto prevede l’ampliamento dell’impianto di Lipsia per la produzione della futura vettura elettrica attesa per il 2014

Bmw ha dato il via libera definito al progetto MCV (Megacity Vehicle) annunciando un investimento di 400 milioni di euro in tre anni per la produzione della futura vettura elettrica, attesa per il 2014 e studiata per un uso esclusivamente urbano. Previsto l’ampliamento dell’impianto di Lipsia che produrrà il nuovo modello, mentre nello stabilimento bavarese di Dingolfing saranno realizzati i componenti del propulsore e del telaio.

La novità rivoluzionaria della Megacity sta proprio nell’innovativo telaio chiamato “LifeDrive” e realizzato completamente in una speciale fibra di carbonio, rinforzata con un materiale plastico chiamato CFRP. Questo futuristo chassis avrà il vantaggio di offrire contemporaneamente leggerezza e maggiore resistenza agli urti rispetto ai normali telai in acciaio.[!BANNER]

La futuristica citycar, comunque, è stata progettata in modo da garantire il piacere di guida tipico delle vetture della Casa dell’elica. Il propulsore elettrico posizionato nella zona posteriore sprigionerà circa 100 kW (136 CV) consentendo brillanti prestazioni e un’autonomia di circa 160 km, grazie anche alla leggerezza della vettura.

I lavori di ampliamento del sito industriale sono stati inaugurati dal Cancelliere tedesco Angela Merkel e, una volta terminati, renderanno lo stabilimento di Lipsia il primo impianto in Germania per la produzione su grande scala di auto a emissioni zero.